/ CRONACA

CRONACA | lunedì 22 maggio 2017, 13:33

Mentre ad Imperia aumenta l'emergenza clochard a Diano Marina emessa una apposita ordinanza dal Sindaco

Situazione che ad Imperia ha generato anche uno scontro politico all'interno della maggioranza con i consiglieri di ‘Per Imperia’, che minacciano le dimissioni se il problema non sarà risolto dal Comune.

Un clochard stamane in via Cascione

Un clochard stamane in via Cascione

Aumenta l’emergenza ad Imperia, per la presenza di ubriachi e clochard nelle vie del capoluogo. Proprio questa mattina un uomo che chiedeva le elemosine è stato segnalato in via Cascione. Il caso ha generato anche uno scontro politico all'interno della maggioranza con i consiglieri di ‘Per Imperia’, che minacciano le dimissioni se il problema non sarà risolto dal Comune.

Intanto, nella vicina Diano Marina, il Sindaco Giacomo Chiappori ha emesso un ordinanza per prevenire e contrastare le situazioni che favoriscono l’insorgere di accattonaggio con l’impiego di minori o di disabili. In città vengono segnalati con sempre maggiore frequenza in particolare davanti ai luoghi di culto, supermercati e attività commerciali del centro, fenomeni di accattonaggio con minori o disabili.

Nell’ordinanza viene evidenziato come l’accattonaggio molesto non sia consentito all’interno degli edifici pubblici o aperti al pubblico; sulle aree pubbliche,segnatamente quelle destinate a parcheggi e a capolinea degli autobus di linea; sulle aree del demanio marittimo ed in particolare sulle spiagge; sulle aree destinate al mercato settimanale, ai mercatini e alle fiere ed in prossimità dei supermercati, bar e attività commerciali; davanti ed in prossimità dei luoghi di culto e del cimitero cittadino. Le violazioni vengono punite con sanzioni da 100 a 300 euro.

Francesco Li Noce

"L'Europa che c'è. L'Europa che verrà."

Il dibattito in diretta sul nostro quotidiano. SCOPRI DI PIU'

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore