SPORT | venerdì 18 aprile 2014 12:36

SPORT | domenica 22 maggio 2011, 17:54

Calcio: la Sanremese batte la Sacilese (2-1) e mette la prima pietra sulla salvezza

Condividi |  

I matuziani ribaltano il risultato dopo essere andati sotto e soffrono solo nel finale, dopo l'espulsione di Bifini. Oltre 200 foto per rivivere la partita.

La festa a fine partita

SANREMESE-SACILESE 2-1
RETE:
Kabine (SAC) 14° p.t.; Sifonetti (SAN) 40° p.t. (su rig.); Ubaldi (SAN) 9° s.t.
SANREMESE (4-3-1-2):
Orlandi, Gomes, Gagiolo, Miale, Borin, Siciliano, Ubaldi (dal 34° s.t. Atragene), Salvi, Pippi (dal 25° s.t. Bifini), Sifonetti, Moronti. All. Calabria. 12 Petruzzelli, 15 Raguseo, 16 Papa, 17 Chirielletti, 18 Scaburri.
SACILESE (4-3-3): Mion, Di Berardino, Fantin, Vecchiato, Gritti, Bertagno, Segato, Dal Cin (dal 32° s.t. Furlan), Araboni (dal 14° s.t. Bonotto), Kabine, Gardin. All. Andretta. 12 De Zordo, 13 Grazzolo, 14 Franchetto, 16 Conte, 18 Brotto.
ARBITRO: Bolano di Livorno (Pedrini-Sani); 4° uomo: Bietolini.
NOTE: giornata di sole e molto calda per il periodo. Terreno in buone condizioni e circa 800 spettatori, di cui 700 paganti. Nel pre-partita i supporters della Sanremese hanno inscenato una breve coreografia fuori dallo Stadio. Espulsi: l'allenatore della Sanremese, Calabria, per proteste al 47° e Bifini (SAN) per doppio giallo, il primo al 10° s.t. dalla panchina per l'esultanza sul gol di Ubaldi e, al 46° per simulazione. Ammoniti: Fantin (SAC) 17° pt.; Borin (SAN) 25° p.t.; Gomes (SAN) 37° p.t.; Kabine (SAC) 12° s.t.; Gritti (SAC) 21° s.t.; Orlandi (SAN); Gagliolo (SAN) 38° s.t.. Angoli: 6-2 per la Sacilese. Minuti di recupero: 1 nel primo e 4 nel secondo tempo. 

SANREMO – La Sanremese batte (2-1) la Sacilese, rimontando gli avversari dopo un avvio disastroso e, dimostrando grande carattere consegue un risultato preziosissimo in chiave salvezza, nei due incontri. Nel primo tempo inizio piuttosto nervoso e con pochi sussulti ma con una leggera supremazia territoriale degli ospiti. La Sanremese inizia il match un po’ troppo timorosa e consegna le chiavi del centrocampo agli ospiti, scesi in riviera senza timori reverenziali e pronti a giocarsi la partita a viso aperto. Primi 20 minuti tutti di marca ospite e Sanremese che si scrolla di dosso la tensione solo dopo aver subito il gol avversario. Matuziani che, sospinti oggi da un buon pubblico, mantengono viva la salvezza, sfiorando anche il gol del 2-1 a fine tempo. Ed il 2-1 arriva all’inizio della ripresa, quando la Sanremese affronta la partita con uno spirito decisamente diverso dall’inizio della prima frazione. Il gol, ovviamente, da morale ai matuziani  Nel finale, oltre alla classica girandola di sostituzioni la Sacilese attacca di più, sfruttando le doti tecniche di Kabine, l’autore dell’1-0, e la Sanremese non riesce a trovare il guizzo per chiudere il match, ma va bene così. Tra una settimana, in Friuli, alla Sanremese basterà il pareggio ma non dovrà perdere. In caso di sconfitta con un gol di scarto si andrà ai supplementari e, in caso di ulteriore risultato invariato, la salvezza andrà ai friuliani, che si salverebbero anche in caso di vittoria con più gol di scarto. La vittoria, ovviamente, garantirebbe la permanenza in Lega Pro dei biancoazzurri.

Questa la cronaca della prima frazione:
9° prima azione della partita con un tiro dalla distanza di Dal Cin, debole e nettamente fuori;
11° su azione di calcio d’angolo azione convulsa in area di rigore e pallone che sfiora l’incrocio dei pali alla destra di Orlandi, dopo un colpo maldestro di un attaccante friulano;
14° Sacilese in vantaggio: sulla destra Di Berardino si libera mooto bene e serve al centro il bomber ospite Kabine che, spalle alla porta si gira e, di sinistro mette alle spalle di Orlandi con un tiro non forte ma preciso;
18° la Sanremese prova a reagire con un calcio di punizione dalla tre-quarti di Sifonetti, che Borin corregge di testa, ma trova pronto il portiere ospite;
20° cross da sinistra per la testa di Pippi che corregge in favore di Moronti che, solo davanti al portiere manda alto sopra la traversa. Secondo il 1° assistente, però, era in fuorigioco;
24° doppia occasione dall’una e dall’altra parte. Sifonetti finisce a terra in area ma la sensazione dalla tribuna è che sia scivolato sul pallone. Sul rovesciamento di fronte, in contropiede la Sacilese sfiora il 2-0: tiro di Dal Cin in diagonale e deviazione in angolo di Gagliolo;
25° Siciliano ci prova dalla lunghissima distanza ma il tiro è alto;
33° calcio di punizione dalla tre-quarti di Sifonetti e mezza girata di Ubaldi che, dall’altezza del dischetto del rigore non impegna severamente il portiere biancorosso;
36° ci prova Gagliolo con un gran tiro dalla distanza, in diagonale, ma il pallone finisce a lato con Mion proteso in tuffo;
40° fallo in area di rigore di Fantin ai danni di Sifonetti che batte il penalty successivo: il portiere intuisce il tiro che colpisce il palo e poi si insacca sfiorando il palo dalla parte opposta;
45° contropiede della Sacilese con Kabine che serve Araboni solo davanti ad Orlandi, ma l’esperto attaccante inciampa sul pallone a manda fuori.

La cronaca del secondo tempo:
3° bella azione di Sifonetti che scappa via sulla sinistra e, dopo aver superato un avversario mette un buon pallone per Salvi che, dalla distanza fa partire un buon destro, di poco fuori;
9° azione da manuale della Sanremese con Sifonetti che scatta sulla sinistra. Gli attaccanti matuziani si spostano sul primo palo e la mezzapunta biancoazzurra inventa un gran lancio per Ubaldi che, dai 14 metri si coordina perfettamente e fa partire un gran destro che si insacca mandando in visibilio il pubblico di casa;
17° lungo calcio di punizione di Gagliolo dalla metà campo che trova Moronti al limite dell’area: il gran destro è molto bello ma fuori di poco, alla sinistra del portiere;
29° la Sacilese sfiora il pareggio in contropiede: Bonotto lancia Kabine, il cui destro viene deviato da Orlandi sul palo esterno e in corner. Sul calcio d’angolo successivo, colpo di testa di Gritti e nuova parata dell’estremo difensore matuziano;
31° cross da destra di Bifini e, dalla parte opposta Gagliolo colpisce ma, non perfettamente coordinato, manda fuori;
34° lungo lancio per Kabine che, sulla destra ed appena dentro l’area, si libera di Gagliolo e tira. Pronta la respinta di Orlandi;
42° Kabine fa tutto da solo e, dopo aver preso palla sulla tre-quarti, fa partire un tiro dai 20 metri che finisce a lato;
48° punizione di Kabine dai 22 metri e parata di Orlandi a terra.

Un breve video cliccando QUI.
Le interviste del dopo gara cliccando QUI.

(Nella gallery le più belle foto della partita di Andrea Di Blasio)

Carlo Alessi

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore