/ Politica

Politica | 09 luglio 2024, 12:43

Ventimiglia: dopo la 'lite' dei giorni scorsi Parodi conferma "Rimango in maggioranza da indipendente"

"Rimango in maggioranza per votare le pratiche inerenti il programma stabilito a suo tempo, ma lo farò secondo coscienza quelle che ritengo non siano a favore dei cittadini, che rimangono il mio unico riferimento”.

Ventimiglia: dopo la 'lite' dei giorni scorsi Parodi conferma "Rimango in maggioranza da indipendente"

“Sono stato eletto con il programma di Di Muro ed andrò avanti su questa strada. Rimango assolutamente in maggioranza e lavorerò per portare avanti le istanze decise, a suo tempo, in campagna elettorale. Anzi quando non si farà lo solleciterò per fare in modo che i punti previsti vengano messi in atto. Il resto lo valuterò in base alle esigenze della città”.

Sono le parole di Roberto Parodi, Consigliere comunale dei ‘Frontalieri’ a Ventimiglia, protagonista nelle ultime settimane per la nota mozione (poi respinta) sulla riduzione dell’orario del mercato settimanale del venerdì, che aveva messo in subbuglio tutta la maggioranza e l’Amministrazione guidata da Flavio Di Muro.

Dopo il ‘baillamme’ creato alcuni giorni fa, la querelle politica frontaliera sta al momento raffreddandosi ma, secondo i ben informati, potrebbe tornare bollente a breve. Intanto è previsto un nuovo Consiglio comunale entro le ferie di agosto e potrebbero arrivare nuove mozioni, sia dalla minoranza che dallo stesso Parodi.

Al momento l’esponente dei ‘Frontalieri’ conferma che non c’è stato più nessun contatto con la maggioranza. La frattura, comunque, sembra davvero irreparabile, anche se in politica non si dovrebbe mai utilizzare il detto ‘mai dire mai’. Al momento la maggioranza è solida e può contare su tutti i Consiglieri fedeli a Di Muro, ma rimane comunque risicata senza la ‘certezza’ di Parodi.

“Non creerò nessun gruppo misto – termina Parodi – perché preferisco rimanere indipendente e non andare in opposizione. Rimango in maggioranza per votare le pratiche inerenti il programma stabilito a suo tempo, ma lo farò secondo coscienza quelle che ritengo non siano a favore dei cittadini, che rimangono il mio unico riferimento”.

Carlo Alessi

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium