/ Eventi

Eventi | 29 maggio 2022, 09:32

Molini di Triora: grande successo per la giornata dedicata alla natura ed a Libereso. Una mostra itinerante coinvolge tutto il paese (foto)

Aperta la stagione estiva di Casa Balestra con una passeggiata nel bosco, un incontro ed una mostra itinerante di grande effetto scenografico

L'inaugurazione della mostra dedicata a Libereso

L'inaugurazione della mostra dedicata a Libereso

Un pubblico numeroso ha dato vita alla prima giornata del calendario di eventi promosso dall’associazione di promozione sociale e culturale Casa Balestra di Molini di Triora.  

Tutti sold out gli appuntamenti della giornata: Il primo appuntamento con un’escursione guidata alla scoperta delle erbe e dei fiori di montagna con la guida ambientale Antonella Piccone;

a seguire un pranzo con le erbe spontanee e a seguire la presentazione del libro “Diario di un giardiniere anarchico” di Libereso Guglielmi con Tania Guglielmi la figlia di Libereso, il giornalista curatore del libro Claudio Porchia e letture dell’attore Gioacchino Logico.  

Sempre nel pomeriggio c’è stata l’inaugurazione della mostra “PAGINE DI CANAPA: disegni, immagini e parole tracciati su antichi teli di canapa a tessitura artigianale”.  Si tratta di un interessante progetto della creativa e designer marchigiana Rosaria Torquati nato dalla collaborazione con “La forza della natura”, il festival ideato e curato da Claudio Porchia proprio per ricordare la figura di Libereso e promuovere tematiche a lui care: dal recupero della biodiversità alla sostenibilità ambientale, dal rispetto della natura alla promozione di una dieta vegetariana.

Un’installazione scenografica di grande effetto, che dopo i successi ottenuti in diverse località italiane, rimarrà ora esposta sui muri delle vie del centro del paese della Valle Argentina. Si compone di disegni, immagini e parole tracciate su teli di canapa a tessitura artigianale, che raccontano il credo di Libereso, le sue passioni e il suo legame con Calvino. I teli sospesi diventano delle quinte scenografiche, e accompagnano il visitatore lungo un percorso che porta anche alla scoperta delle bellezze del bel paese della valle Argentina.

L'installazione "Pagine di Canapa" rimarrà visitabile sino al 19 giugno e poi si traferirà nelle Marche per proseguire il suo viaggio in tutto il paese, iniziato 3 anni fa e che continua a riscuotere sempre grande successo.

LIBERESO GUGLIELMI, botanico di fama internazionale, giardiniere, naturalista, scrittore, disegnatore e autore di numerosi articoli e saggi dedicati alla natura e alle piante. Nato a Bordighera nel 1925, a quindici anni, grazie ad una borsa di studio, è stato chiamato dal professor Mario Calvino a lavorare presso la stazione sperimentale di Floricoltura di Sanremo, dove ha conosciuto Italo, di cui è diventato amico e con cui ha vissuto insieme per dieci anni. Dopo aver diretto una grande azienda floricola del Sud Italia, si è trasferito in Inghilterra dove è diventato capo giardiniere del giardino botanico Myddleton House e ricercatore dell’Università di Londra. Sposato con due figli è tornato in Italia dove su incarico del Credito Italiano ha rimesso a nuovo il Parco di Villa Gernetto a Lesmo. Ha viaggiato e visitato molti paesi europei, dell’Asia e dell’Indonesia. Ha curato diverse pubblicazioni e scritto sulle più importanti riviste italiane e straniere dedicate ai fiori e al giardinaggio. Da pensionato ha continuato a viaggiare e tenere conferenze spiegando il valore delle erbe, trasmettendo il suo amore per le piante e riscuotendo sempre un grande successo con i suoi formidabili racconti e con le sue ricette vegetariane basate sull’utilizzo di fiori e delle erbe spontanee. È stato protagonista di diversi racconti di Italo Calvino, d’innumerevoli interviste televisive, radiofoniche e sulla carta stampata, di documentari e di alcuni cortometraggi. Dopo una vita avventurosa e affascinante, nel settembre del 2016 ci ha lasciati

ROSARIA TORQUATI, vive a Monte Urano, nelle Marche. Indole creativa: lavora designer per il settore moda/calzature, attivando collaborazioni progettuali in svariati campi del manifatturiero. Il suo interesse creativo nei confronti delle arti figurative, la trova coinvolta come parte attiva in vari progetti a carattere artistico interdisciplinare. Caratterizza le sue opere una continua e inusuale attenzione verso le molteplici espressioni della figura antropomorfa.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium