/ Attualità

Attualità | 30 novembre 2021, 07:14

A San Lorenzo al Mare ci sono tanti bambini e serve una scuola più grande: in arrivo oltre 2 milioni di euro per il nuovo edificio di via Lengueglia

L'ente riceverà i fondi dal Ministero dell'Istruzione, tramite la Regione, per il secondo lotto del progetto che andrà a "sostituire" il plesso di via Roma considerato che ci sono tanti bimbi provenienti anche dai comuni vicini

A San Lorenzo al Mare ci sono tanti bambini e serve una scuola più grande: in arrivo oltre 2 milioni di euro per il nuovo edificio di via Lengueglia

Ammonta a 2 milioni e 100 mila euro il finanziamento ottenuto dal comune di San Lorenzo al Mare per il secondo lotto del progetto relativo alla realizzazione della nuova scuola dell'infanzia. Somme che l'ente riceverà dal Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca tramite la Regione Liguria. 

La giunta comunale, guidata dal sindaco Paolo Tornatore, ha approvato la relativa determina poiché si vuole portare a compimento, nell’ambito del complesso scolastico comunale di via Paolo Lengueglia, un nuovo edificio da destinare a scuola per l’infanzia, in sostituzione dell’edificio di Via Roma 4 "in quanto inadeguato all’aumentato numero dei bambini che ne richiedono l’utilizzo". La scuola di San Lorenzo al Mare è fondamentale per l'intero territorio in quanto viene frequentata anche dai bimbi dei comuni vicini.

L'intervento prevede due lotti funzionali. Il primo riguarda la messa in sicurezza e gli accessi mentre il secondo, oggetto di questo finanziamento, la realizzazione del nuovo edificio. Si tratta di azioni e progetti già inseriti nel 'programma triennale delle opere pubbliche'. In riferimento al primo lotto l'ente ha ricevuto dalla Regione Liguria 600 mila euro e ha "aggiunto" 135 mila euro di fondi comunali. 

"La copertura della spesa, attesta la Giunta, è assicurata dal contributo della Regione Liguria di 1 milione e 955 mila euro con cui è stato approvato il piano annuale 2018 degli interventi di edilizia scolastica e da fondi del bilancio comunale per la quota di 105 mila euro dando atto che una quota pari ad 49 mila e 500 è già stata impegnata sul bilancio 2018 per il supporto al RUP  (responsabile unico del procedimento ndr) per la progettazione esecutiva necessaria per la partecipazione al bando". 

 

Angela Panzera

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium