/ Cronaca

Cronaca | 10 maggio 2021, 12:08

Ventimiglia: aggressione di ieri per il furto di un cellulare, il Questore "Nessuno sfondo razziale" (Foto e Video)

"Rimane il gesto vigliacco e violento dei tre, tutti ventimigliesi". Si sono dichiarati pentiti di quanto fatto. Il migrante, un 23enne della Guinea e irregolare, non ha riportato gravi ferite.

Ventimiglia: aggressione di ieri per il furto di un cellulare, il Questore "Nessuno sfondo razziale" (Foto e Video)

Sono tre e sono stati già presi, ieri sera alle 21, gli autori del ‘pestaggio’ del pomeriggio di ieri a Ventimiglia, che ha visto sfortunato protagonista un migrante di 23 anni della Guinea. La posizione di una quarta persona è al vaglio degli inquirenti.

Viene messa la parola fine in poche ore sulla vicenda lanciata ieri dal video postato su un social network della città di confine, grazie alla rapidità delle indagini della Polizia che ha fermato tre ventimigliesi, due originari di Agrigento di 39 e 44 anni e uno di Palmi di 28.

I tre hanno risposto subito, ieri sera, alle domande degli inquirenti dopo il fermo. Hanno affermato che il migrante ha tentato di rubare il cellulare a uno dei tre e, questo, dopo aver chiamato gli altri due è scattata l’aggressione. Il migrante è stato colpito con un posacenere comunale ma, fortunatamente, il 23enne della Guinea che è irregolare e sottoposto anche a espulsione nei mesi scorsi, ha subito lievi traumi guaribili in dieci giorni.

I tre hanno dichiarato di essersi pentiti mentre il Questore Pietro Milone ha confermato che sono al vaglio altre immagini delle telecamere di sorveglianza della zona mentre, commentando gli episodi di violenza, ha anche evidenziato come, dati alla mano non risulti che siano aumentati in provincia di Imperia.

I tre sono stati raggiunti dalla misura cautelare dell’avviso orale mentre il Questore ha fatto appello alla popolazione affinchè non vengano postati video di questo genere sui social: “Sarebbe opportuno girarli subito alle forze dell’ordine per consentire un intervento immediato e non dare vantaggio ai malviventi. Il migrante ha riportato lesioni lievi per 10 giorni ed è stato medicato all’ospedale Bordighera: “Per fortuna è stato colpito con oggetti in plastica – ha detto il Questore – ma questo nulla toglie alla violenza messa in atto dalle tre persone e, soprattutto la vigliaccheria visto che erano tre contro uno”.

Francesco Li Noce

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium