/ Attualità

Attualità | 09 ottobre 2020, 08:14

Sanremo: accordo Cisl-Ariston per il 'flexible benefit' a favore dei dipendenti da spendere a fine anno

“Con questo accordo – evidenzia l’organizzazione sindacale – abbiamo migliorato ulteriormente l'intesa già siglata per gli ammortizzatori sociali (FIS) nel 2020 causa Covid, che permettono già un anticipo del TFR. In questo modo viene aumentata ulteriormente la quantità economica a disposizione del lavoratore".

Sanremo: accordo Cisl-Ariston per il 'flexible benefit' a favore dei dipendenti da spendere a fine anno

L’Ariston srl di Sanremo e il sindacato FISTel Cisl Liguria hanno raggiunto un accordo per il 2020 in base al quale i lavoratori potranno scegliere di percepire sotto forma di ‘flexible benefit’ (beni e servizi di welfare), una cifra di 120 euro da spendere nel periodo 1° novembre-31 dicembre”.

“Con questo accordo – evidenzia l’organizzazione sindacale – abbiamo migliorato ulteriormente l'intesa già siglata per gli ammortizzatori sociali (FIS) nel 2020 causa Covid, che permettono già un anticipo del TFR. In questo modo viene aumentata ulteriormente la quantità economica a disposizione del lavoratore. Attraverso la detassazione e la decontribuzione messa a disposizione con le nuove normative di legge, in materia di salario corrisposto sotto forma di beni e servizi di welfare, è possibile incrementare il vantaggio economico del lavoratore, in quanto tali cifre sono detassate”.

I servizi sono definiti in: spese scolastiche per i figli, assistenza familiari e anziani ma anche buoni pasto convenzionati. “Valutiamo con positività il fatto che il dott. Vacchino – termina il sindacato - proprietario di Ariston Srl, abbia accolto la nostra proposta, perché è un significativo segnale di attenzione verso i propri dipendenti e verso la situazione critica che si è creata in questi mesi con la fermata delle attività. Un’intesa che tiene presente il momento di grande difficoltà per le famiglie, una situazione che ha spinto ognuno a fare la sua parte, imprenditore e dipendenti. Come FISTel CISL ci auguriamo che anche altre aziende possano seguire questa strada”.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium