/ Attualità

Attualità | 31 agosto 2020, 17:42

I Lions di Ventimiglia agevolano il rientro a scuola con i buoni libro per le famiglie in difficoltà

“Già alla fine del lockdown – afferma Fiorenzo Massa – abbiamo cercato di aiutare le famiglie in difficoltà della nostra comunità con dei buoni alimentari. Adesso ci siamo impegnati con i buoni libro".

I Lions di Ventimiglia agevolano il rientro a scuola con i buoni libro per le famiglie in difficoltà

Il rientro a scuola, quest’anno, pone dei non indifferenti problemi logistici, ai quali le autorità stanno cercando di porre rimedio. Purtroppo, anche se le lezioni potranno riprendere in maniera regolare, tante famiglie non saranno in grado di garantire l’acquisto dei libri scolastici necessari per l’attività didattica, a causa della perdita di lavoro generato dalla pandemia.

Il Lions Club Ventimiglia, dopo aver agito in maniera concreta durante l’emergenza sanitaria (conforto al personale ospedaliero, dono di materiale protettivo alla Croce Azzurra, dono di magliette per gli operatori del centro Covid di Sanremo) ha deciso di venire incontro a quelle famiglie che, in questo particolare momento, non riescono a garantire ai loro figli l’acquisto dei libri scolastici.

È stata, quindi, fortemente voluta dalla Presidente del Club, Rosa Facchi, con la collaborazione di Fiorenzo Massa e Liria Aprosio che si sono rapportati con la dottoressa Monica Bonelli, la dottoressa Marta Curti ed il Prof. Teodoro Panetta, la progettazione di un’attività di servizio che consentisse di alleviare questo impegno alle famiglie in difficoltà.

“Già alla fine del lockdown – afferma Fiorenzo Massa – abbiamo cercato di aiutare le famiglie in difficoltà della nostra comunità con dei buoni alimentari. Adesso ci siamo impegnati con i buoni libro; abbiamo ascoltato i bisogni del territorio, cercando di soddisfarli”. Infatti, grazie ad una serie di raccolte fondi, i Lions di Ventimiglia sono riusciti ad offrire a tre studenti di prime medie, dieci studenti di seconde medie, dieci studenti di terze medie e a sei alunni diversamente abili dei buoni libro e cancelleria spendibili presso una cartolibreria che ha aderito all’iniziativa.

La presidente, Rosa Facchi, conferma: “E’ nel DNA dei Lions servire chi è nel bisogno. Purtroppo, in questo momento storico, ci sono tante persone in difficoltà: il nostro club sta facendo e farà di tutto per sostenere chi è in credito con la vita”.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium