/ Attualità

Attualità | 19 maggio 2020, 17:54

A Sanremo prima sera da 'liberi tutti' con aperitivi ravvicinati e norme prese alla leggera. L'Ordine dei Medici avverte: “È un grosso pericolo”

Il sindaco Biancheri pronto a ordinare nuovi controlli, nelle prossime ore invierà una lettera ai titolari dei locali

A Sanremo prima sera da 'liberi tutti' con aperitivi ravvicinati e norme prese alla leggera. L'Ordine dei Medici avverte: “È un grosso pericolo”

La prima serata di 'liberi tutti' a Sanremo ha visto molti residenti tornare a frequentare i locali tanto amati e che tanto sono mancati nei due mesi di lockdown. 

Ma se in molti hanno rispettato a dovere le norme di distanziamento, per altri le regole sembrano essere solo un consiglio. Si sono visti tavoli a dir poco ravvicinati e, sopratutto, gruppi di persone sedute vicine senza mascherine. Una situazione che va ben al di là delle limitazioni imposte. Alcuni locali hanno spazi talmente risicati da non potersi permettere un distanziamento adeguato e, quindi, le persone stanno vicine come se niente fosse.

Molti anche i controlli in strada da parte delle forze dell'ordine. La situazione, infatti, è sempre da monitorare. Molti hanno interpretato il 'liberi tutti' come un improvviso ritorno alla normalità, dimenticando che ci sono regole precise da rispettare per evitare che il contagio riparta. I Carabinieri sono intervenuti nella zona di piazza San Siro per un assembramento nei pressi di un bar, per poi controllare anche altri esercizi del centro. Lo stesso hanno fatto gli agenti della Polizia e della Polizia Municipale.

In merito interviene ai nostri microfoni Francesco Alberti, presidente dell'Ordine dei Medici della provincia di Imperia: “Rispettiamo e siamo felici del fatto che le attività commerciali abbiano ripreso il loro lavoro, ma nel rispetto delle regole. Ci deve essere la distanza di un metro tra un tavolo e l'altro. Ma se allo stesso tavolo ci sono persone vicine (non familiari) a meno di un metro che parlano e prendono l'aperitivo allora non va bene. È molto pericoloso perché il virus continua a girare e ci possono essere dei ritorni. Faccio appello ai clienti, ma anche ai gestori. Sottolineo che è importante che i locali ripartano, ma non possiamo pensare di avere un nuovo incremento dei casi. Ci sono ancora tanti negativi che sono portatori sani”.

Come Ordine dei Medici abbiamo avuto un colloquio con il sindaco Biancheri - prosegue Alberti - come autorità medica invito le persone a rispettare le regole perché il virus continua a girare e c'è un grosso pericolo”.

Nei prossimi giorni i controlli proseguiranno per fare in modo che tutti rispettino le regole. Il Comune e il sindaco Alberto Biancheri sono al corrente della situazione e da Palazzo Bellevue si annunciano ulteriori nuove verifiche per il rispetto delle norme di distanziamento. Il sindaco, tra l'altro, domani invierà una lettera a tutti i gestori dei locali per metterli in guardia.

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium