/ Economia

Economia | 02 aprile 2020, 12:11

Il Casinò di Sanremo guarda alla fine dell’emergenza: si riaprirà con due soli ingressi e termoscanner alle porte. Intervista al presidente del Cda Adriano Battistotti (Video)

Spesso l’unica soluzione contro la paura è guardare al futuro, la direzione e il Cda stanno lavorando per quando si potrà tornare ad assaporare un assaggio di normalità

Adriano Battistotti (presidente Cda Casinò di Sanremo)

Adriano Battistotti (presidente Cda Casinò di Sanremo)

La crisi del comparto turistico turistico non riguarda solamente hotel, bar e ristoranti. L’intera ‘macchina’ del Casinò di Sanremo si è (giustamente) fermata rispettando il lockdown, con conseguenti ripercussioni epocali sui conti dell’azienda e, di riflesso, sul bilancio comunale. Al momento restano attivi solo i giochi online, ma sono solo una parte minima dell’incasso canonico.

Spesso l’unica soluzione contro la paura è guardare al futuro e così stanno facendo la direzione e il Cda che si stanno attrezzando per quando, si spera il prima possibile, si potrà tornare ad assaporare un assaggio di normalità. Ne abbiamo parlato con Adriano Battistotti, presidente del Cda Casinò Spa, per fare un punto tra presente e futuro.

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium