/ Sport

Sport | 09 ottobre 2019, 20:12

Imperia: nasce il comitato 'Pro Cascione', la Rari Nantes “C'è un obiettivo comune ben chiaro”

“Siamo convinti di raggiungere, sebbene con sforzi enormi il comune obiettivo di tutti che porti ad avere una piscina utilizzabile entro i primi di novembre, nonché una vasca nuova che dia lustro all'intera città”

Imperia: nasce il comitato 'Pro Cascione', la Rari Nantes “C'è un obiettivo comune ben chiaro”

Dopo la nascita del comitato 'Pro Cascione', interviene questa sera la Rari Nantes Imperia che, con una nota stampa, prende atto della costituzione e annuncia le proprie intenzioni in merito al destino della piscina.

La riapertura della piscina rinnovata entro il minor tempo possibile è di certo un obiettivo comune ben chiaro, e che sappiamo condiviso anche dalle Istituzioni cittadine - scrivono dalla Rari Nantes - il comitato nato aperto, indipendente ed a-politico, come scritto nel comunicato, può essere certamente una ricchezza per la città intera e per le Istituzioni. La Rari tuttavia conferma nuovamente la propria linea confidando e avendo fiducia nel comune buonsenso: dal rispetto dei tempi di consegna della piscina, al sostegno che sia però costruttivo del comitato ‘Pro Cascione’. Il club sottolinea come nonostante le difficoltà di questo periodo, ha sempre lavorato per venire incontro alle esigenze di sportivi, genitori e cittadini con allenamenti iniziati da settembre,  mettendo a disposizione: i pulmini per il trasporto degli atleti, le ore vasca in altri impianti natatori in zone limitrofe, aprendo la segreteria per dare ogni tipo di informazione e provvedendo dal 10 ottobre ad adibire a palestra uno spazio che possa ospitare gli allenamenti fuori dall’acqua delle nostre squadre”. 

La Rari è stata fin dal principio in contatto con il Comune di Imperia per poter raggiungere i migliori risultati in questo intervento pubblico, condividendone modi, principi ed obiettivi per consegnare alla cittadinanza un'impianto al passo con i tempi - proseguono dalla società - i lavori e gli interventi sono da considerarsi positivi nei tempi indicati ed il grande attaccamento che tutti hanno alla Piscina Cascione deve portare la società, il Comune, i genitori, gli atleti e i cittadini tutti a superare i disagi in nome di migliorie che faranno la differenza negli anni futuri. Non si può pensare di poter perdere un contributo pubblico di tale portata. Siamo convinti di raggiungere, sebbene con sforzi enormi il comune obiettivo di tutti che porti ad avere una piscina utilizzabile entro i primi di novembre, nonché una vasca nuova che dia lustro all'intera città”.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium