/ Economia

Economia | 16 maggio 2019, 17:00

Macchine per il caffè: come scegliere la migliore?

Negli ultimi anni si sente parlare sempre più spesso di macchine per il caffè, in quanto la maggior parte delle persone vuole poter gustare un espresso buono come quello del bar anche a casa

Macchine per il caffè: come scegliere la migliore?

Negli ultimi anni si sente parlare sempre più spesso di macchine per il caffè, in quanto la maggior parte delle persone vuole poter gustare un espresso buono come quello del bar anche a casa. Ciò non vuol dire che la moka sia del tutto sparita, in quanto ci sono gli estimatori di questo tipo di caffè, ma in linea di massima gli Italiani puntano a soluzioni di eccellenza, in modo da portare avanti al meglio un rito che si consuma fin dall'antichità.

Il funzionamento delle macchinette è piuttosto semplice, in quanto si versa l'acqua all'interno della vaschetta, si inserisce il caffè e si effettuano le dovute regolazioni relative alla lunghezza della bevanda. Successivamente, basta premere un bottone ed il gioco è fatto. Attualmente, in commercio è possibile trovare dispositivi di ultima generazione dotati di numerose funzionalità, che permettono di preparare solo il caffè, ma anche altre bevande, come cappuccini, tè e cioccolata calda.

Si tratta di prodotti più sofisticati che, di solito, non vengono scelti dai cultori dell'espresso, ma che possono fare comodo alle famiglie numerose, dove ognuno ha le proprie preferenze. Tuttavia, vista l'elevata gamma di possibilità disponibili, la scelta può dimostrarsi piuttosto ardua. Dunque cosa fare per non rischiare di abbandonare l'impresa? É sufficiente andare in internet su www.macchinecaffemigliori.it un sito che ti guida all'acquisto, in cui si ritrova anche la classifica dei modelli migliori attualmente sul mercato.

I vantaggi garantiti dalla macchina da espresso: un'interessante panoramica

A differenza della tradizionale moka, le macchine del caffè consentono di limitare gli sprechi, favorendo l'introduzione della giusta quantità di prodotto. Inoltre, permettono di ridurre i tempi di preparazione, in quanto buona parte del processo è automatico, nonché di contenere i costi previsti per il consumo di caffè, in quanto l'espresso viene a costare meno che al bar.

Non bisogna dimenticare poi, che a giovarne è anche l'estetica, in quanto, soprattutto nell'ultimo periodo, le case produttrici tendono a realizzare apparecchi che sembrano dei veri e propri complementi d'arredo. Infine, vale la pena di sottolineare che il caffè che si ottiene con le macchinette è nettamente superiore, nell'aroma e nel gusto, di quello che si produce con la classica moka.

Non sottovalutare la manutenzione e le funzionalità

In commercio si possono trovare macchine per il caffè manuali, automatiche, a capsule ed a cialde. Per una scelta adeguata è necessario decidere verso quale orientarsi, ma anche tenere conto della manutenzione necessaria. Infatti, la pulizia dei dispositivi è fondamentale in ogni caso, però, vi sono delle soluzioni che richiedono maggiore attenzione e dispendio di tempo.

Di fatto, i modelli automatici sono i meno impegnativi, mentre quelli più difficili da gestire sono quelli manuali. Le macchinette a cialde ed a capsule sono una via di mezzo, anche se comunque richiedono l'attuazione di alcuni cicli di decalcificazione.

Infine, è bene ricordare che le macchine per preparare il caffè possono offrire diverse funzionalità aggiuntive, che permettono di rendere i dispositivi più performanti e versatili. Gli esempi che si possono fare al riguardo sono tanti: preparare diverse bevande, selezionare la lunghezza del caffè, memorizzare le proprie impostazioni, sensori che avvertono in merito al livello dell'acqua e così via.

 

ip

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium