/ Al Direttore

Al Direttore | 21 settembre 2018, 14:23

Sanremo: alcuni punti di via Padre Semeria pericolosi per i pedoni, l'appello di un residente al Sindaco

Il lettore Luca Rollè si rivolge direttamente al primo cittadino evidenziando i punti più problematici suggerendo anche un'eventuale soluzione

Sanremo: alcuni punti di via Padre Semeria pericolosi per i pedoni, l'appello di un residente al Sindaco

"Gentilissimo Sindaco A. Biancheri,

vorrei segnalarLe una condizione che io considero di pericolo per i pedoni, e non solo, che si trovano ad attraversare in alcuni punti la via P. Semeria.

Nonostante la sua amministrazione stia definitivamente provvedendo a porre rimedio ad alcune annose criticità della via, vedi pini e marciapiedi, resta ancora, a mio avviso, un problema irrisolto.

Nonostante il limite di velocità posto ad inizio via e oltre,  stabilito di 30 Km\h orari, la velocità di alcuni automobilisti e motociclisti indisciplinati rappresenta spesso un pericolo. Ad esempio, all’altezza del civico 324, 300 o al civico 2. Rispettivamente, o perché le strisce pedonali si trovano a ridosso di una semi curva cieca (civ. 324 ), o perché mancanti in quanto eliminate (civ.300).

In particolare, le strisce pedonali in corrispondenza del civico 2, spesso frequentate dagli studenti dei plessi scolastici di via Panizzi, sono frequentemente teatro di piccoli incidenti a causa del manto stradale molto scivoloso (molte le segnalazioni al comando dei vigili), soprattutto se bagnato dalla pioggia. Alcuni vigili, interpellati, sostengo che la causa sia da attribuire alla resina depositata dai pini sul manto stradale.

Ovviamente a titolo esemplificativo ho riportato solo alcuni casi limite. Cosa suggerirei per tentare di arginare la situazione descritta? Beh, la stessa e valida soluzione già adottata in altre vie trafficate di Sanremo, vedi Via Pietro Agosti o Corso degli inglesi: strisce pedonali illuminate e rialzate. Limitano la velocità dei veicoli e rendono i pedoni più visibili.

Con mia stima, e di molti altri suoi cittadini che abitano la via, la ringraziamo, sin da ora, per la sua cortese e gentile attenzione.

Luca Rollè".

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium