/ Attualità

Attualità | 23 gennaio 2023, 12:58

A Dolcedo nuova scuola e stop alle auto nel centro storico: sopralluogo ai cantieri dell'assessore regionale Marco Scajola (foto e video)

Nell'ambito dei progetti di rigenerazione urbana visitati anche Cipressa e San Lorenzo al Mare. Poi tappa a Vallebona

A Dolcedo nuova scuola e stop alle auto nel centro storico: sopralluogo ai cantieri dell'assessore regionale Marco Scajola (foto e video)

Mattinata di sopralluoghi a CipressaDolcedo, San Lorenzo al Mare, nella val Prino da parte dell'assessore regionale al Demanio Marco Scajola. In particolare, Scajola si è soffermato, prima di raggiungere Vallebona, sul cantiere della nuova scuola di Dolcedo dove si è tenuto il punto stampa, insieme al sindaco Giovanni Danio.  

"Mattinata dedicata ad alcuni sopralluoghi a Cipressa Dolcedo e anche a Vallebona per vedere i cantieri che abbiamo finanziato con fondi regionali e per confrontarci con i sindaci su eventuali problematiche o comunque per fare il punto della situazione, anche per nuovi progetti perché oltre a guardare all'attuale bisogna guardare anche verso il futuro.  Qui a Dolcedo c'è sicuramente un cantiere importante quello della nuova scuola, che ha ottenuto oltre due milioni di euro di finanziamento regionale. Destinate anche per il parcheggio e anche per la nuova viabilità che permetterà in futuro di alleggerire il centro storico della di Dolcedo, appunto, dalle dalle automobili. A Cipressa un intervento importante di riqualificazione all'interno del borgo, idem a Vallebona. Noi teniamo moltissimo ai borghi storici  del nostro territorio che sono tanti sono bellissimi, ma che necessitano di interventi economici, di manutenzione di riqualificazione, quindi, sono molto soddisfatto. I sindaci stanno facendo tutti un grande lavoro su questo territorio, però serve la nostra vicinanza serve la continua vicinanza anche a cantiere aperto per fare in modo che si possano realizzare i lavori nel più breve tempo possibile", sottolinea Scajola

"La scuola - dichiara il sindaco Danio servirà  il comprensorio della val Prino, è un lavoro decisamente importante, riteniamo abbia un valore importante in quanto sappiamo benissimo che un comune senza la scuola non è funzionale. Questa scuola avrà una sezione materna e le elementari saranno all'incirca 120 bambini, con tutti i crismi dell'efficientamento energetico, per cui sarà sicuramente la scuola all'avanguardia". 

"I lavori della piazza significano ridisegnare il centro storico, fanno parte della rigenerazione urbana. La piazza anche questo è stata finanziata con risorse regionali e comunali. L'amministrazione prevede di rendere tutto il centro storico isola pedonale. Infatti, in questo contesto stiamo già organizzando una bretella anche questa con fondi statali che permetterà di deviare tutto il traffico del centro e rendere il centro fruibile a piedi. Specialmente per i turisti in quanto a Dolcedo, ci sono a disposizione  disposizione 1.100 posti letto ufficiali che per un comune di 1400 abitanti 1400 sono una risposta decisamente importante".

Marco Scajola, dunque,   ha visitato 4 cantieri di rigenerazione urbana dell’Imperiese. Il primo appuntamento è stato a Cipressa, dove l’assessore si è recato nel cantiere per la riqualificazione del centro storico, finanziato dal Programma Regionale di Rigenerazione Urbana con 200mila euro e successivamente ha incontrato, in Comune, il sindaco Filippo Guasco, insieme al presidente di Amaie Energia, Andrea Gorlero, e ai sindaci di San Lorenzo al Mare e Costarainera, Paolo Tornatore e Pietro Mareri.

Nel corso di questa riunione è stato presentato un progetto per il completamento e la riqualificazione paesaggistico-strutturale del percorso ciclo-pedonale sul mare, parallelo alla galleria Cipressa-Costarainera, con la creazione di un “ramo”, che verrebbe finanziato con il contributo di privati, e che andrebbe a collegare la costa con il Parco Benessere Novaro.

Il nuovo polo scolastico di Dolcedo, è stato finanziato da Regione Liguria con fondi del Piano Triennale 2018/2020 per due milioni di euro, sarà completato per l’estate 2024 e accoglierà 150 bambini (50 della scuola dell’infanzia e 100 della primaria) mentre per quello relativo alla riqualificazione della pavimentazione di piazza Doria,  è previsto un contributo regionale di 174 mila euro.

Diego David

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium