/ Attualità

Attualità | 13 agosto 2022, 16:53

Prenoto salute: più di 4 mila prenotazioni attraverso la nuova piattaforma, il 30% delle disdette viene effettuata on line

Ad oggi si possono prenotare 506 tipologie diverse di prestazioni che costituiscono circa il 40% delle prenotazioni effettuate al Centro Unificato di Prenotazione (Cup)

Prenoto salute: più di 4 mila prenotazioni attraverso la nuova piattaforma, il 30% delle disdette viene effettuata on line

“Ad oggi sono più di 4 mila (4.070) le prenotazioni effettuate dai liguri attraverso prenotosalute.regione.liguria.it, la nuova piattaforma online realizzata da Liguria Digitale per prenotare esami radiologici e visite mediche. I liguri, non solo stanno premiando l’innovazione dei servizi sanitari offerta da Regione Liguria, ma ancora una volta stanno dimostrando un grande senso civico visto che dei 1.058 annullamenti il 30% è stato effettuato proprio attraverso la nuova piattaforma. Un apprezzamento, quindi, verso un sistema facile da utilizzare e immediato, oltre che attivo 24 ore al giorno”. Così il presidente della Regione Liguria e assessore alla Sanità sull’andamento delle prenotazioni di esami e visite mediche attraverso prenotosalute.regione.liguria.it.

“Dei 4.070 appuntamenti, 1434 sono stati presi fuori dalla Asl di residenza – ha aggiunto il presidente della Regione -. Un modo, anche, per razionalizzare le attività e garantire standard qualitativi sempre più alti visto che, grazie alla nuova piattaforma, un ligure può decidere di spostarsi privilegiando magari un appuntamento più ravvicinato nel tempo”.

Ad oggi si possono prenotare 506 tipologie diverse di prestazioni che costituiscono circa il 40% delle prenotazioni effettuate al Centro Unificato di Prenotazione (Cup). Questo avvio sarà completato entro l’autunno grazie ad altre due fasi di rilascio (esami di laboratorio e prime visite specialistiche), raggiungendo così il 100% delle prestazioni attualmente prenotabili dal cittadino tramite Cup.

COVID

Per quanto riguarda il Covid “I ricoverati nella nostra regione – ha concluso il presidente della Regione - sono ormai ampiamente sotto quota 400, e si attestano a 361, di cui 7 in terapia intensiva, calando quindi di altre 5 unità. Dopo il picco della circolazione del virus che si è registrato intorno al 10 luglio, quindi continua la fase di discesa e questo ci permette di prepararci serenamente all’autunno grazie anche alla nostra campagna vaccinale che non si è mai fermata”. Le quarte dosi somministrate intanto ammontano a 72.463: 40.483 gli over 80, 19.095 nella fascia tra 70 e 79 anni, 11.440 nella fascia tra 60 e 69 anni e 1.445 tra gli under 50. Sempre per quanto riguarda le quarte dosi le prenotazioni ammontano a 23.164.

C.S.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium