/ Attualità

Attualità | 14 ottobre 2021, 17:33

Da domani green pass obbligatorio per tutti i lavoratori, parola ai sindacati: “Rispettare la legge ma nessuno deve rimanere indietro”

Parlano Fellegara (CGIL) e Speranza (UIL) a poche ore dall’entrata in vigore della tanto discussa norma

Da domani green pass obbligatorio per tutti i lavoratori, parola ai sindacati: “Rispettare la legge ma nessuno deve rimanere indietro”

Sta per scadere il conto alla rovescia. Da domani il green pass sarà obbligatorio per tutti i lavoratori, rivoluzione che provocherà non poche reazioni specie in quello zoccolo duro che ancora dice ‘no’ al vaccino.
La mancata esibizione del green pass sarà considerata come assenza ingiustificata e, quindi, passibile di sospensione senza stipendio.
Parola ai rappresentanti sindacali della provincia di Imperia che sono impegnati per l’organizzazione dei lavoratori alle prese con i tamponi perché non vaccinati.

Ci saranno difficoltà organizzative siccome la norma li genera, in tante aziende stiamo provando a gestirle chiedendo spazi per i tamponi mentre in altre siamo riusciti a ottenerli gratuiti come all’Ilva e a prezzi calmierati come alla Ansaldo - commenta Fulvio Fellegara (CGIL) - cerchiamo di risolvere anche le difficoltà logistiche per chi lavora su più turni e le sostituzioni per chi non ha il green pass. La Cgil consiglia a tutti di vaccinarsi, ma non lasciamo indietro nessuno. Chiediamo i tamponi gratuiti e un’organizzazione del lavoro che non lasci indietro nessuno. Ci aspettiamo un periodo complicato”.

Riteniamo che se il green pass deve essere richiesto come dice la legge allora deve essere così, speriamo almeno che i lavoratori possano essere sgravati del costo dei tamponi e che siano a carico dei datori di lavoro - conclude Milena Speranza (UIL) - se è una legge, non commentiamo e la rispettiamo”.

Pietro Zampedroni

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium