Leggi tutte le notizie di DIFFERENZIATA ISTRUZIONI PER L'USO ›

Attualità | 19 ottobre 2020, 18:24

La conferenza dei sindaci chiede ad Asl1 più dettagli nella comunicazione dei nuovi positivi, Prioli: “Richiesta che condividiamo”

Conoscere nel dettaglio la distribuzione geografica dei nuovi positivi è, infatti, fondamentale per contrastare la pandemia

La conferenza dei sindaci chiede ad Asl1 più dettagli nella comunicazione dei nuovi positivi, Prioli: “Richiesta che condividiamo”

Serve più chiarezza, maggiori dettagli nella comunicazione dei nuovi positivi per combattere con maggiore efficacia la seconda ondata di Coronavirus in provincia. È quanto emerge dalla conferenza dei sindaci che si è svolta questa mattina in Comune a Sanremo di fronte ai rappresentanti dei distretti di Sanremo, Imperia e Ventimiglia e del direttore generale di Asl1 Marco Damonte Prioli.
I dati dei contagi sono in crescita ma, stando a quanto emerso questa mattina, sotto controllo. La sanità locale si sta muovendo come da protocolli per essere preparati anche a un’eventuale crescita dei positivi in provincia.

Il sindaco di Sanremo, Alberto Biancheri, ha chiesto ad Asl una maggiore condivisione dei report giornalieri, dati più puntuali e meno generici. Conoscere nel dettaglio la distribuzione geografica dei nuovi positivi è, infatti, fondamentale per contrastare la pandemia. In questo modo i sindaci avrebbero per le mani maggiori strumenti per evitare nuove diffusioni e limitare i ‘cluster’. Ad oggi, invece, capita che si apprenda da Asl1 di nuove positività senza, però, conoscerne la dislocazione sul territorio. Un dettaglio anagrafico come età e settore di riferimento potrebbero essere utili.

Alla domanda dei sindaci ha risposto positivamente Marco Damonte Prioli, direttore generale di Asl1: “Condivido, hanno chiesto un dettaglio per mirare eventuali interventi anche seguendo il nuovo Dpcm sviluppando una sinergia tra Asl e sindaci per lavori mirati sul territorio, quindi siamo d’accordo. Già oggi abbiamo fatto una riunione per i sistemi informativi per produrre i dati”.

La riunione di questa mattina è stata utile anche per fare il punto sui tamponi effettuati anche grazie al macchinario donato dal Comune di Sanremo all’ospedale ‘Borea’ a seguito del nuovo caritatevole intervento della benefattrice Elena Sivoldaeva. “Siamo passati in un mese da circa 200/250 tamponi al giorno a più di 500 con punte di 600 grazie all’attrezzatura donata - commenta in merito Damonte Prioli - grazie anche per la donazione di materiale per il personale, tutto sta dando una grande mano. Così siamo pronti per fronteggiare anche un eventuale periodo peggiore, sperando che non accada”.

La conferenza dei sindaci di questa mattina, inoltre, ha approvato il bilancio di esercizio 2019 di Asl1.

Pietro Zampedroni

Ti potrebbero interessare anche:

In Breve

martedì 24 novembre
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium