/ Economia

Economia | 13 luglio 2019, 07:00

VTL senza controllo, il rischio è grande anche per i minorenni

Con le VTL è più facile eludere il controllo fiscale e legale, ma anche quello sui giocatori d'azzardo patologici.

VTL senza controllo, il rischio è grande anche per i minorenni

Secondo alcuni esperti del gioco d'azzardo online, le slot machine hanno più elementi di sicurezza rispetto alle VTL dei bar, in quanto le piattaforme di gioco online, infatti, chiedono per ogni nuova iscrizione di registrarsi con un documento d'identità. Inoltre con le slot online non è possibile depositare denaro in contante, quello che spendi se finisce dovrà essere reinserito e non sempre questo passaggio è immediato rispetto al contante giocato nelle slot machine dei bar.

Con le VTL è più facile eludere il controllo fiscale e legale, ma anche quello sui giocatori d'azzardo patologici. Inoltre, anche i minorenni riescono in qualche maniera a spendere dei soldi sfruttando la distrazione degli adulti.

Identificazione: un percorso obbligatorio per proteggere i minorenni

Dal 1° gennaio 2020, sarà obbligatoria la tessera sanitaria sia su slot machine online che VLT.

La Commissione Europea ha avviato una procedura di esame sulle osservazioni circa il decreto che porta all'introduzione obbligatoria della tessera sanitaria per giocare a slot machine online e VLT. Grazie ad un miglioramento della rete informatica che controlla le macchine dei giochi di azzardo e al testo del Decreto Dignità dello scorso luglio, è giunta una novità importante approvata dal garante della privacy che obbligherà i giocatori a esibire la tessera sanitaria come mezzo di identificazione sia per utenti VTL, che per quelli online. In questo modo sarà possibile monitorare ogni giocatore in base all'età ed alla frequenza di gioco. Tutti gli apparecchi che non saranno dotati per tempo di questa modalità di riconoscimento del giocatore, andranno inevitabilmente rimossi dagli esercizi commerciali con effetto immediato.

Le azioni del Governo Conte bis per rafforzare l’azione di contrasto al gioco d’azzardo patologico

L'obiettivo del nuovo Governo Conte bis, resta quello di offrire prodotti ampiamente regolamentati dallo Stato nel comparto del gioco pubblico, tramite un canale distributivo di operatori qualificati e confinando invece l'offerta di gioco incontrollata e illecita. Nella lotta al gioco illegale sono stati ottenuti ottimi risultati grazie alla collaborazione stretta tra gli operatori di gioco, AAMS e le forze dell’ordine e a ciò si aggiunge le rigide procedure per ottenere la certificazione dei casinò online da parte degli operatori e i controlli costanti effettuati dall’assistenza tecnica per evitare truffe e riciclaggio di denaro.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium