/ Attualità

Attualità | 03 gennaio 2019, 07:14

Da Arma di Taggia a Santo Stefano al Mare una marea di turisti: Contoli (Confesercenti) "Segnali positivi anche in vista di Festival, Carri Fioriti ed estate"

“Questo capodanno è andato molto bene e potrebbe essere un chiaro segnale di cosa ci aspetta nel 2019”.

“Questo capodanno è andato molto bene e potrebbe essere un chiaro segnale di cosa ci aspetta nel 2019”: è molto positivo il commento di Alessio Contoli, responsabile di Confesercenti per la zona di Taggia (Arma), Riva Ligure Santo Stefano al Mare e Valle Argentina. Un segno tangibile del trend positivo segnalato? Strutture piene in tutto il ponente ed il 1° gennaio tantissima gente che si è riversata sul lungomare ed in ciclabile per la tradizionale passeggiata. Molte le persone che hanno anche ‘preso d’assalto’ i locali sul lungomare e le spiagge.

“Le previsioni sono ottimali - conferma Contoli, alla nostra richiesta di tracciare un bilancio su come sia iniziato l’anno nuovo -. Sono moltissime le famiglie, italiane ma anche straniere che hanno scelto di trascorrere le vacanze o nelle strutture alberghiere o nelle case vacanza nel territorio tra Sanremo ed Imperia, con l’intenzione poi di spostarsi in una delle due grosse cittadine per vivere il capodanno in piazza”.

“Il clima ha giocato un ruolo importante - analizza il rappresentante zonale di Confesercenti -. C’è ancora poca neve, così la gente si è riversata sulle località costiere. E’ confermato un chiaro andamento positivo per il settore. I primi segnali li avevamo iniziati a registrare due anni fa. Anche l’estate scorsa avevamo lavorato molto bene e di solito Natale e Pasqua offrono un’anticipazione di cosa avverrà poi nei mesi estivi. Oggi, i turisti vengono da noi per la primavera per una vacanza breve di pochi giorni e poi scelgono di tornare dopo alcuni mesi, per periodi più lunghi”.

“Il compito delle strutture ricettive è di fidelizzare i clienti - sottolinea Contoli – ed è molto più facile con un paese pulito ed ordinato. Penso ad Arma di Taggia, dove quest’anno abbiamo anche avuto delle bellissime decorazioni natalizie. I turisti hanno apprezzato questi dettagli. Chi viene in vacanza guarda molto questi particolari così come i servizi ed anche le certificazioni. Ad esempio, la presenza della bandiera blu. L’unico appunto fatto dai turisti riguarda la difficoltà nel trovare posto per l’auto, un problema su Arma di Taggia ma come in molte altre realtà liguri. Per i prossimi mesi abbiamo dei segnali positivi - conclude - e ci sono già tantissime richieste per il Festival ed i carri fioriti di Sanremo. Non vorrei sbilanciarmi troppo ma pian piano stiamo uscendo dalla crisi”.

Stefano Michero

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium