/ Economia

Economia | 15 ottobre 2019, 07:00

Se non hai mai sentito parlare delle VPN, non sai che cosa ti sei perso

Si tratta di quei sistemi che impediscono alle persone che navigano online di essere tracciate, e che quindi permettono di usare Internet in modo del tutto anonimo

Se non hai mai sentito parlare delle VPN, non sai che cosa ti sei perso

Hai mai sentito parlare delle VPN? Se la tua risposta è negativa, rimediamo subito: si tratta di quei sistemi che impediscono alle persone che navigano online di essere tracciate, e che quindi permettono di usare Internet in modo del tutto anonimo. La VPN si presenta, dunque, come uno strumento indispensabile per tenere al sicuro i propri dati quando si è in Rete, evitando che gli stessi possano essere carpiti da organizzazioni truffaldine o comunque da soggetti pericolosi. 

Cosa sono le VPN

Prima di scoprire quali sono le VPN migliori del 2019 vale la pena di specificare di cosa stiamo parlando: in pratica, delle reti privati virtuali attraverso cui è possibile mantenere privati sia la posizione fisica di chi naviga che l'indirizzo IP del computer, dello smartphone o del tablet che si sta utilizzando a questo scopo. Più o meno, è come poter contare su uno schermo grazie a cui gli altri non possono vedere il device che viene usato. C'è chi vi ricorre per accedere a Internet privatamente proprio per non correre il rischio di subire attacchi hacker

Come funzionano le VPN

Ma come fanno le VPN a garantire la sicurezza e la riservatezza di chi ne fruisce? Ciò avviene perché i dati sono crittografati: quelli che viaggiano tra gli utenti e i server VPN, quindi, sono dati criptati. A quel punto la connessione si dirige alla destinazione finale, che può essere il server di un'applicazione o un sito web. Così quello che viene visualizzato è l'indirizzo IP della VPN, non quello dell'utente. Il provider di servizi Internet non è in grado, quindi, di spiare le azioni compiute da chi naviga, in quanto sa solo che sta visitando una VPN.

Quando conviene usare una VPN

Una delle circostanze in cui è consigliabile fare riferimento a una VPN è quella che prevede l'utilizzo di una rete wifi pubblica. Gli esperti del settore, in effetti, raccomandano di non utilizzare mai il wifi altrui, o comunque il wifi pubblico, se prima non si è attivata una VPN. Le reti private virtuali, infatti, garantiscono la completa protezione dei dati trasmessi, che si tratti di informazioni di accesso, di download, di messaggi di posta elettronica, della cronologia dei siti che sono stati visitati, di upload o della posizione fisica. Quando si usa una VPN di buona qualità, tutto il traffico Internet viene crittografato, il che vuol dire che la connessione non può essere intercettata da nessuno. Ovviamente, è bene diffidare di chi promette crittografie di tipo limitare: un'esagerazione che non corrisponde al vero. 

A cosa serve una VPN

Una VPN permette di essere tutelati rispetto agli hacker che potrebbero intervenire sul wifi pubblico e rispetto alle aziende che mirano a ottenere i dati di connessione degli utenti. Inoltre, è possibile proteggersi dai provider di servizi Internet che tracciano i dati per poi rivenderli e da tutti coloro che provano a intercettare le connessioni. Altri potenziali nemici che vengono resi innocui dalle VPN, poi, sono gli inserzionisti dei siti web e coloro che provano a carpire posizioni e indirizzi IP degli internauti.

Le VPN funzionano davvero?

La dimostrazione del reale funzionamento delle VPN - che, vale la pena di sottolinearlo, sono del tutto legali - proviene dal fatto che sono molte le aziende che le utilizzano, per esempio per le connessioni con i dipendenti che lavorano da casa e non in ufficio. Così, l'accesso a file riservati o che contengono informazioni delicate può essere consentito in condizioni di massima sicurezza. Va detto che in Cina, in Russia e in altri Paesi è prevista una limitazione per le VPN, mentre in Italia non ci sono vincoli.

ip

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium