/ Speciale elezioni Sanremo

Che tempo fa

Cerca nel web

Speciale elezioni Sanremo | 12 marzo 2019, 19:07

Elezioni a Sanremo: Olmo Romeo si candida con la Lega, l'intervista. "Il progetto Biancheri del 2014 è fallito"

"...I fallimenti nascono sempre perché ci sono dei personalismi, dei veti incrociati, perché si inizia ad avere non una visione comune e tutto questo porta all'immobilismo.

Olmo Romeo, durante la presentazione della sua candidatura al point della Lega di Sanremo

Olmo Romeo, durante la presentazione della sua candidatura al point della Lega di Sanremo

Nell'annunciare la sua candidatura con la Lega (LEGGI LA NOTIZIA QUI), Olmo Romeo è stato un vero e proprio fiume in piena sull'amministrazione guidata da Alberto Biancheri. Nel corso dell'incontro con i media, l'attuale componente del Cda del Casinò di Sanremo, presidente di Federgioco ed ex consigliere comunale, ha annunciato "...I fallimenti nascono sempre perché ci sono dei personalismi, dei veti incrociati, perché si inizia ad avere non una visione comune e tutto questo porta all'immobilismo. Sanremo da 4 anni è immobile”.

L'INTERVISTA AD OLMO ROMEO


Un discorso dai toni forti per mettere in luce il suo percorso politico, dall'elezione nel 2014, proprio con Alberto Biancheri, fino ad oggi, con l'ufficialità della sua candidatura a sostegno di Sergio Tommasini, candidato sindaco per il centro destra unito (100 per Cento Sanremo, Lega, Forza Italia, Fratelli d'Italia ndr).

E' stata l'occasione per togliersi qualche sassolino dalle scarpe... “Sassolini che iniziavano a darmi anche fastidio all'interno delle scarpe dato che io sono un camminatore e mi piace sempre andare avanti e cercare di correre anche in alcuni casi. - conferma Olmo Romeo - Questa sera ho sciolto la riserva: mi candido nella Lega. Li ringrazio perché mi sento di nuovo a casa, in un gruppo coeso e capace che apprezzo ed ho apprezzato sia a livello governativo sia a livello locale. Ringrazio Alessandro Piana, il commissario, per avermi dato la possibilità di potermi candidare all'interno della Lega e Marco Medlin per lo stesso motivo. Ho cercato di sposare il progetto che reputo idoneo per Sanremo. - aggiunge - Questa è la Sanremo che io vedo nel futuro. Lo condivido con Sergio Tommasini. Tra l'altro anche a livello generazionale lo trovo in linea con la mia età. E' un ragazzo smart con il quale si riesce a parlare”.

Poi, sull'evoluzione dei rapporti con l'attuale sindaco e l'arrivo alla Lega, Olmo Romeo rimarca“La mia candidatura non arriva per caso. Ho avuto modo di discutere con il candidato sindaco Alberto Biancheri, l'attuale sindaco e con il candidato Tommasini e devo dire che mi sono sempre trovato tanto distante da Biancheri quanto mi sono trovato vicino al progetto di Sergio Tommasini, sui temi che mi stanno più a cuore: turismo, sport, cultura, Casinò. Sono riuscito a parlare in maniera chiara con Tommasini e questo non sono riuscito a farlo con l'attuale sindaco. Un caso su tutti, porto l'esempio del Casinò di Sanremo. Ancora non ho capito se noi continueremo ad avere un direttore generale oppure no all'interno della casa da gioco. Scade tra un mese e non c'è stato ancora nessun battito da parte del Comune. A questo punto reputo che ci sia un'amministrazione che naviga a vista".

Sul progetto del 2014, quando venne eletto nella coalizione per Biancheri, Romeo commenta: "Mi dispiace perché io avevo abbracciato il progetto Biancheri nel 2014 con entusiasmo. Ecco perché questa sera ho dichiarato la morte del progetto del 2014. I pezzi si sono staccati e le operazioni che ho cercato di spiegare dimostrano questo fallimento del progetto. I fallimenti nascono sempre perché ci sono dei personalismi, dei veti incrociati, perché si inizia a non avere una visione comune e tutto questo porta all'immobilismo. Reputo di poter portare il mio piccolo contributo all'interno della Lega ma soprattutto di aver abbracciato il progetto giusto per poter rilanciare Sanremo nel futuro".

La candidatura nella Lega non è stato l'unico annuncio della serata. Infatti, Olmo Romeo ha detto di esser pronto a dimettersi dalle numerose altre cariche ricoperte: dal Casinò, alla presidenza di Federgioco, passando per il Consorzio Forestale. “Non ho potuto replicare prima perché era talmente poco elegante che preferisco farlo con i fatti, come la mia storia amministrativa lo dice. Questa sera ho annunciato le mie dimissioni dal consiglio di amministrazione del Casinò. Lo faccio con lo stesso senso di responsabilità che ha contraddistinto la mia azione in questi anni e lo faccio anche in senso di rispetto dei miei due colleghi che mi hanno affiancato in questo percorso: Massimo Calvi ed Elvira Lombardi. Lo farò a fine mese all'approvazione del progetto di bilancio dell'esercizio 2018 in consiglio d'amministrazione. Questo perché voglio dimostrare che vado via con un'azienda sana sulla quale poi basare il rilancio che io ho bene in testa e che ho spiegato a Sergio Tommasini".

"Lo stesso farò con la presidenza di Federgioco. - prosegue Olmo Romeo - Convocherò un consiglio direttivo e rimetterò il mandato in mano al direttivo così che sia il direttivo a decidere e ho annunciato anche le dimissioni dal Consiglio di Amministrazione del Consorzio Forestale, un progetto che mi ha visto tra i promotori ed i fondatori e che è riuscito ad unire quattro comuni, Perinaldo, Ceriana, Bajardo e Sanremo. Quello era un progetto al quale tenevo particolarmente. Non voglio lasciare niente in mano ai miei detrattori. Mi dimetto da tutto e mi rimetto in gioco. Sono sicuro che i cittadini apprezzeranno questo. Poi noi faremo la campagna elettorale. Cerchiamo di alzare il livello e portarlo su dei contenuti politici che siano quelli sui quali ci vogliamo far votare e lasciamo le beghe personali ai bar o ai piccoli circoli”.

Infine, Olmo Romeo ha rivolto anche un appello ai suoi ex colleghi di maggioranza affinché seguano il suo esempio: “Non sta a me in questa sede, né tanto meno fare i nomi, però vi posso garantire che ho ricevuto molte telefonate di apprezzamento anche insospettate da persone che adesso vengono accomunate o collocate all'interno del progetto Biancheri. Quindi rifaccio l'appello: abbiate il coraggio di fare la scelta ma soprattutto di difendere le vostre idee. Se ritenete che vi sia stata fatta un'ingiustizia o se ritenete che manchi il dialogo o non ci sia abbastanza confronto all'interno, ditelo chiaramente e fate come me, alzatevi e gridate questo”.

Silvia Iuliano


Iscriviti alla Chat WhatsApp dedicata a tutte le notizie della politica di Sanremo.
'Elezioni in tempo reale': ogni giorno potete ricevere sul vostro WhatsApp le notizie che Sanremonews pubblicherà sulla politica di Sanremo.
Il servizio è gratuito, come fare?
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 348 095 4317
- inviare un messaggio con il testo SANREMO
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP SANREMO sempre al numero 0039 348 095 4317.
Maggiori info CLICCANDO QUI.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium