/ RISTORANTI PONENTE & COSTA...

Spazio Annunci della tua città

Imbarcazione in ottimo stato, Coperta e pozzetto in teak-Falchetta e trincarni in mogano verniciato.Verricello...

Strepitosa occasione composta da soggiorno più angolo cottura due camere ,,gran terrazzo più grande giardino...

Coldelite 3002 RTX, 12 pozzetti, attrezzature Officine bano, Frigoriferi ISA BT e TN da 700 lt, Montapanna Carpegiani...

Affitto bilocale con 3 posti letto, con bellissima e panoramica vista mare, al p.t. di casa indipendente con grande...

Che tempo fa

Cerca nel web

RISTORANTI PONENTE & COSTA AZZURRA | mercoledì 07 giugno 2017, 10:29

Limone Piemonte (CN): a tavola la solidarietà con le delizie della cucina amatriciana

Dopo il terribile terremoto del mese di agosto dello scorso anno, Enrico Neroni e Veronica Leone, gli ex titolari del ristorante Barcollo di Torrita di Amatrice, dal mese di marzo hanno ripreso la loro attività a Limone Piemonte. Questo piccolo miracolo è stato possibile grazie generosità di Giovanni Bottero e di sua moglie Giuliana, che, dopo aver visto le immagini del sisma, hanno deciso di concedere in comodato d'uso gratuito il loro agriturismo, il Girasole.

Questa bella storia di solidarietà, ma anche di amore e passione, è diventata immediatamente una notizia di rilevanza nazionale, nonostante le buone notizie non facciano rumore e fatichino a trovare spazio nel mondo dell’informazione. I protagonisti sono giovani, entrambi quarantenni, con due bambine gemelle di 5 anni, e dopo un piccolo periodo di acclimatamento hanno iniziato questa nuova avventura.

“Siamo gente di montagna - racconta Enrico con un sorriso che emana contagioso ottimismo -   la pianura non fa per noi, da qui la nostra scelta di accettare l’offerta di Limone Piemonte e trasferirci in questa bellissima valle. Dopo le prime settimane in cui i nostri clienti venivano a trovarci soprattutto spinti dalla curiosità e un sentimento di solidarietà per la nostra storia, ora i clienti ritornano e si è innescato un passa parola che alimenta la nostra clientela di settimana in settimana. Stiamo lavorando bene,  siamo contenti e le nostre bambine stanno vivono in un ambiente naturale di grande bellezza”.

Il ristorante è stato inserito nella nuova Guida dei Ristoranti della Tavolozza, come custode di un’importante  tradizione gastronomica, quella di Amatrice. Un locale quindi che custodisce una tradizione di un territorio diverso dal posto dove si trova.  Enrico  in sala e la consorte Veronica in cucina, propongono una cucina amatriciana schietta e sincera con piatti che dell’alto Lazio si trasferiscono nell’alto Piemonte.

E quindi largo spazio ai salumi tipici laziali, il crudo tagliato a coltello abbinato a un pecorino di quelli a forma alta da urlo.

 

Per alcuni prodotti guanciale , formaggi e salumi i rifornimenti arrivano direttamente dai fornitori dell’Appennino e la bontà si coglie facilmente.

Primi con la vera Amatriciana, quella senza cipolla, le mezze maniche alla Gricia o alla Carbonara, i tonnarelli Cacio e Pepe, le penne all’Arrabbiata. Fra i secondi: arrosticini, quelli che nel ponente ligure chiamano rostelle, abbacchio alla scottadito, saltimbocca alla romana, trippa e coda alla vaccinara, piatti di funghi in stagione.

 

Dolci caserecci: torte di ricotta, zuppa inglese, torte di frutta. Si segnala un particolare Tiramisù, che Veronica prepara con i biscotti saiwa, una vera golosità che dopo averla assaggiata, ho immediatamente segnalato a Clara Padovani, autrice del libro sulla storia di questo dolce. Una carta dei vini con prezzi onesti e in gran parte piemontese, ma con la presenza interessante di un Rosso Piceno e un Montepulciano d’Abruzzo.  Il conto non supererà i 25 euro e le porzioni sono “alla Amatriciana” (cioè abbondanti), anche se rispetto ad Amatrice sono un pochino più ridotte, passando da 120/140 grammi a testa a 100/120, perché come spiega Daniele l'aiuto chef  anche lui di Amatrice, "a Limone molti si fermavano ai primi".

Il locale, dove si può anche dormire nelle belle camera della casa a fianco, si trova a Limone Piemonte in frazione San Bernardo - Tetto Paris, numero 11. Il telefono è 366.3070952 – 366.3080372, dispone di un sito internet www.agrigirasole.com  e di una pagina facebook dove potrete trovale menù e proposte di serata a tema. Chiuso il martedì, ferie (forse) a ottobre.

 

 

Claudio Porchia

Ti potrebbero interessare anche: