SPORT | martedì 21 ottobre 2014 10:39

Cerca nel web

SPORT | domenica 29 maggio 2011, 08:58

Calcio, Lega Pro 2: un inviato con la Sanremese verso Sacile per la partita più difficile

Condividi |  

La telecronaca della giornata. Stamattina la partenza ed ora il viaggio. Manca poco al big match

La partenza dei tifosi della Sanremese verso Sacile

Alle 6 e 41 di stamattina è partito il pullman coi cinquanta tifosi matuziani diretti a Sacile per il match salvezza dei biancoazzurri contro i friulani. Durante la giornata Sanremonews offrirà aggiornamenti live sulla trasferta e sulla gara.

Quello di oggi è l'ultimo estenuante atto della stagione calcisitica 2010/2011 della Sanremese calcio, in questo durissimo ma anche avvincente campionato di Lega Pro 2 - Girone A. Gli undici di mister Calabria, sono a Sacile per il match di ritorno dei playout che per il tifo biancoazzurro vale più di una Champions League o Scudetto. Vittoria o pareggio significherebbero salvezza e permanenza nell'ex serie C2, un sogno, una speranza, una volontà che in questa stagione travagliata dagli scandali giudiziari, darebbe quel meritato premio a quei giocatori, staff tecnico e tifosi che fin dal primo giorno hanno creduto in questa Sanremese. 

L'annata della Sanremese è degna di una trama di un romanzo popolare, dal sapore romantico, prima con l'arrivo del colpo di mercato del 'Pampa' Sosa andato via da Sanremo per i famosi fatti di cronaca che tutti conosciamo, l'esonero di Calabria, poi tornato a salvare il salvabile e la girandola di allenatori da Chiarenza, Mango, passando per il 'triunvirato' Sosa - Stragapede e Pignotti. Indelebili sono nella memoria collettiva i momenti come la partita d'esordio in questo campionato in casa contro il Lecco, in cui tutti noi nutrivamo momenti di gloria, la sconfitte beffa a Savona col primo gol in campionato per l'asso argentino Sosa o contro la Sacilese aiutata, forse, un po' troppo dall'arbitraggio del signor Cenni di Perugia e da una terna delle Tre Venezie oppure la prima grande vittoria nel pantano del 'Comunale' contro la corazzata Pro Patria e infine i 150mila euro promessi dal sindaco ad agosto e mai arrivati. E poi il capitolo più nero, quello legato agli arresti e minacce eccellenti, una pagina di storia che la Sanremese e non solo, ha voglia di voltare al più presto.

Domenica scorsa a Sanremo si è vinto per 2 reti a 1 contro la Sacilese e domani bisognerà avere la testa concentrata per 90 lunghissimi minuti che decidono una stagione e probabilmente anche la possibilità di acquisto da parte di qualche imprenditore con la passione del pallone.

Mister Calabria ha convocato tutti, eccetto Bosio infortunato e Bifini squalificato  che seguirà dalla tribuna la partita assieme al mister biancoazzurro, entrambi, lo ricordiamo, espulsi nella gara di andata. Raggiunto telefonicamente da Sanremonews, nel ritiro di Ghirano frazione di Prata di Pordenone dove è in ritiro la squadra ligure, il mister matuziano ci ha detto: "Il morale è sempre buono, siamo ottimisti. Noi ce la giochiamo e andiamo su senza timori revenziali". Per i nostri avversari si prevede il pubblico delle grandi occasioni e la formazione dovrebbe essere quella scesa in campo al 'Comunale' sette giorni fa, facendo particolare attenzione a Kabine, Araboni e Segato.

Appuntamento allora oggi pomeriggio alle 16 allo stadio '25 aprile' di Sacile per la partita della vita, è proprio il caso di definirla cosi, alla quale parteciperanno anche una cinquantina di tifosi giunti in pullman da Sanremo. Che altro aggiungere, forza Sanremese e comunque vada sarà un successo.

Andrea Di Blasio

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore