/ Cronaca

Cronaca | 02 dicembre 2022, 17:56

Sanremo: 100 accessi al giorno al Pronto Soccorso e personale risicato, tanti pazienti Covid e con influenza

I medici sono ridotti all'osso ma anche gli infermieri sono in numero inferiore. Previsioni poco rosee per i prossimi giorni e per il fine anno.

Sanremo: 100 accessi al giorno al Pronto Soccorso e personale risicato, tanti pazienti Covid e con influenza

Pronto Soccorso di Sanremo in subbuglio, tra aumento di accessi per Covid e influenza ma anche per i problemi legati al personale. L’aumento dei pazienti non è eccessivo, ma è andato a colpire un equilibrio che era già molto precario.

L’aumento dei casi di Covid, insieme a quello della normale influenza, sta creando notevoli problemi al pronto soccorso matuziano. La nuova diffusione del Covid, che andrebbe a colpire anche molti vaccinati, è principalmente dovuta alla massiccia presenza di persone in luoghi chiusi. Moltissimi anche i pazienti che si presentano con l’influenza, andando a creare un ‘tappo’ per medici e infermieri che cercano di reggere l’urto.

Problemi anche per l’accumulo di pazienti, che non trovano sbocco nei letti degli ospedali mentre i numeri di ingresso sono simili alle classiche stagioni dell’influenza, tra le 80 e le 100 persone al giorno. Oggi è stata forse la giornata peggiore per il pronto soccorso di Sanremo, che ha messo sotto pressione un personale ridotto all’osso.

Stride soprattutto il numero di medici, rimasti in 3 sui 16 previsti. Un grossa mano la danno i chirurghi che aiutano i colleghi del ‘pronto’ insieme a quelli delle cooperative. Per quanto riguarda gli infermieri la carenza c’è ma è meno evidente dei medici. Una situazione che potrebbe peggiorare nei prossimi giorni anche in virtù del freddo intenso che sta colpendo la nostra provincia e, soprattutto, a ridosso e durante le vacanze di fine anno quando si riempiranno le seconde case e arriveranno i turisti.

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium