/ Cronaca

Cronaca | 17 settembre 2021, 18:29

Sanremo: residenti di strada Guardiole costretti a fare la differenziata in via D'Annunzio, la denuncia

"E' chiaramente un disagio doversi recare apposta con i propri mezzi in un'altra via. Auto e motorini sono ormai diventati dei 'mezzi di raccolta'".

Sanremo: residenti di strada Guardiole costretti a fare la differenziata in via D'Annunzio, la denuncia

In Strada Guardiole a Sanremo la raccolta dei rifiuti non viene effettuata: non vi sono punti di raccolta con bidoni per la differenziata, né tantomeno un servizio porta a porta. La denuncia arriva dalla famiglia Pardini che ci ha raccontato come siano costretti a depositare i rifiuti in via D’Annunzio in orario serale/notturno.

"E' chiaramente un disagio doversi recare apposta con i propri mezzi in un'altra via. Auto e motorini sono ormai diventati dei 'mezzi di raccolta'. Abbiamo recentemente scritto al Dirigente di Amaie Energia e per conoscenza al Sindaco della città di Sanremo. Sul sito web di Amaie Energia si legge: “Dal 2016 la Città di Sanremo, insieme con la sua società Amaie Energia e Servizi srl, ha dato avvio ad un’importante trasformazione del servizio di raccolta dei rifiuti (..).” Da questa “importante trasformazione” del servizio di raccolta dei rifiuti alcune aree cittadine non solo sono state escluse, ma ne sono state danneggiate!"

"Finora nonostante le reiterate richieste rivolte agli addetti alla raccolta, nulla è cambiato. Ribadiamo il nostro diritto, come contribuenti ad ottenere la raccolta dei rifiuti in Strada Guardiole, così come avviene nelle altre aree cittadine. La lettera non ha ancora ricevuto alcuna risposta, ma non ci rassegniamo. Questo trattamento ingiusto e frutto di una visione arrogante della gestione dei servizi urbani non può durare" - concludono.

Direttore

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium