/ Eventi

Eventi | 11 gennaio 2021, 07:11

Sanremo: il Festival è dietro l'angolo, come lavorare per garantire spettacolo, economia e sicurezza sanitaria?

Su questo sta lavorando alacremente il Sindaco Alberto Biancheri, insieme all’Assessore Giuseppe Faraldi e alla Rai. Il tutto in una situazione difficilissima, una vera e propria impresa titanica per poter consentire lo svolgimento dello spettacolo all’Ariston e delle manifestazioni collaterali in città.

Un momento del Red Carpet dello scorso anno

Un momento del Red Carpet dello scorso anno

Non sarà facile organizzare il Festival di Sanremo 2021 e non sarà facile mantenere le condizioni di sicurezza per la kermesse canora matuziana in questo difficile periodo di pandemia. Ma serve organizzarlo e riuscire far lavorare gli operatori turistici e commerciali della città.

Su questo sta lavorando alacremente il Sindaco Alberto Biancheri, insieme all’Assessore Giuseppe Faraldi e alla Rai. Il tutto in una situazione difficilissima, una vera e propria impresa titanica per poter consentire lo svolgimento dello spettacolo all’Ariston e delle manifestazioni collaterali in città.

C’è anche il problema delle sale stampa, mentre per quanto riguarda ‘Casa Sanremo’ è stato già annunciato che l’accesso al Palafiori sarà consentito solo agli addetti ai lavori. Ma, come gestirli? Nelle sale riservate a giornalisti, fotografi e cineoperatori ogni anno si formano ammassamenti di persone che sono impensabili in questo periodo di Covid.

In relazione alle collaterali, come affermato dal Sindaco di Sanremo al nostro giornale, è stato già pensato alla chiusura degli spazi dedicati con il pubblico contingentato e a sedere con il mantenimento delle distanze di sicurezza. Non è da escludere che si possa pensare alla chiusura di alcune strade per evitare l’assembramento dei curiosi alla ricerca dei propri beniamini e sarà anche difficile riuscire nell’impresa di limitare situazioni di ammassamenti anche nei locali. C'è anche il Red Carpet a cui lavorare e, pensarlo senza pubblico (potrebbe essere organizzato solo sul piano televisivo) è quasi paradossale. Ma, in qualche modo si dovrà fare. 

In questo momento, anche se Comune e Rai stanno lavorando all’organizzazione della manifestazione, si resta comunque alla finestra per capire come si evolverà la situazione sanitaria. Per Sanremo un punto interrogativo che potrebbe diventare decisivo in chiave economica, senza dimenticare il Casinò che, chiuso ormai da tempo, non ha al momento previsioni di apertura. E se non dovesse aprire per il Festival i guai sarebbero davvero seri.

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium