/ Politica

Politica | 21 maggio 2020, 18:05

Sanremo: il tavolo del turismo approva un piano di marketing e promozione della città per 60mila euro

Un pacchetto consistente di circa 60 mila euro da investire nel marketing e nella promozione della destinazione, derivante dai proventi dell’imposta di soggiorno che Amministrazione e albergatori avevano subito deciso di impegnare in questa direzione

Sanremo: il tavolo del turismo approva un piano di marketing e promozione della città per 60mila euro

Nuovo appuntamento ieri per il Tavolo del Turismo organizzato dall’assessore Alessandro Sindoni insieme a tutti i rappresentanti del settore.

L’incontro si è rivelato particolarmente importante perché, con il consenso unanime di tutti i partecipanti, ha formalizzato il via ad una massiccia campagna di promozione turistica della città di Sanremo su più livelli: social advertising, video advertising e media tradizionali.

Un pacchetto consistente di circa 60 mila euro da investire nel marketing e nella promozione della destinazione, derivante dai proventi dell’imposta di soggiorno che Amministrazione e albergatori avevano subito deciso di impegnare in questa direzione.

“Devo ringraziare tutti i componenti del Tavolo che hanno immediatamente condiviso il nostro progetto. Nei momenti di crisi occorre investire per sostenere la ripartenza e per una città come Sanremo che vive di turismo questa iniziativa diventa fondamentale”, spiega Sindoni.

Nel dettaglio, 30 mila euro saranno destinati alla parte digital della promozione affidata ad un’agenzia specializzata, con la creazione di un brand, un nuovo logo, un’attività di social media management declinata sui canali social più importanti e due distinte campagne di video advertising. La restante parte, invece, sarà investita nei mezzi più tradizionali e nei media ad alta diffusione, online e cartacei.

L’assessore Sindoni rivela la strategia di marketing: “La primissima fase turistica della ripartenza, quella dal 3 giugno in poi quando ripartirà la circolazione tra regioni e nazioni, verrà incentrata prevalentemente su un turismo di prossimità dove il concept del benessere sarà determinante. E noi, su questo, abbiamo tantissimo da dare: la pista ciclopedonale, lo sport outdoor, il mare, l’entroterra, il Santuario dei Cetacei Pelagos, le nostre tipicità enogastronomiche, le nostre vie commerciali e molto altro ancora, all’insegna di un turismo slow e all’aria aperta. Tutti elementi peculiari su cui ci concentreremo molto”.

 

C.S.

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium