Elezioni comune di Diano Marina

 / Attualità

Attualità | 15 aprile 2020, 18:39

Emergenza Coronavirus ed il futuro del commercio: ne abbiamo parlato oggi con alcuni imprenditori (Video)

Con noi Antonio Fontanelli, Paolo Roi, Maurizio Zoccarato e Gianni Silvano

Emergenza Coronavirus ed il futuro del commercio: ne abbiamo parlato oggi con alcuni imprenditori (Video)

“Come ripartire?” è stato uno dei temi trattati quest’oggi nella trasmissione giornaliera dedicata allo ‘Speciale Coronavirus’ su Sanremo News e Imperia News. Lo abbiamo fatto nel settore del commercio e dell’imprenditoria in genere con alcuni ospiti imprenditori della nostra provincia.

“Cosa dobbiamo aspettarci alla ripartenza – ha detto Antonio Fontanelli – noto commerciante matuziano – e come poter ripartire. Anche perché, non dimentichiamolo, ci saranno alcuni di noi che non riusciranno a riaprire al termine del ‘lock down’ che è pesante da sopportare per molti motivi. Per noi il settore del commercio che ha ordini stagionali è il più penalizzato con capitali di investimento non annullabili”.

Paolo Boeri, titolare di ‘Olio Roi’ di Badalucco punta invece sulla vendita on line: “Dobbiamo reagire a questa crisi – ha detto – ed è fortissima. Noi lavoriamo con la ristorazione e l’hotelleria e, in un attimo ci siamo trovati a fatturato zero. La differenziazione dei clienti, però, ci ha portato ad un aumento delle vendite on line. Secondo me i negozi fisici dovrebbero pensare a questo, anche se ovviamente ci sono diversi tipi di commercio”.

Maurizio Zoccarato, imprenditore del settore auto ed ex Sindaco di Sanremo, punta al futuro “Gli italiani hanno avuto sempre grandi capacità di risollevarsi, anche se non mi sembra che ci sia sul piatto un ‘piano Marshall’ adatto. Serve una iniezione di liquidità a fondo perduto perché la soluzione di un paese non può essere il reddito di cittadinanza. Dobbiamo dare soldi alle aziende che dimostrano di operare sul territorio e di dare lavoro. Senza dimenticare che si devono far partire i cantieri adesso e non aspettare che finisca il ‘lock down’ con l’arrivo, speriamo presto, dei turisti. Nel mio campo, quello delle auto, servirà un progetto di rottamazione, per dare uno shock al mercato”.

Con Gianni Silvano, titolare della omonima impresa edile, abbiamo parlato del problema dei pagamenti dagli enti pubblici: “Noi chiediamo un aiuto forte a livello pubblico. Si devono far ripartire prima possibile le imprese, anche se con i protocolli di sicurezza. Per quanto riguarda i pagamenti voglio ricordare che le imprese che hanno operato per Rivieracqua sono uscite ‘massacrate’ rischiando il fallimento”.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium