/ Economia

Economia | 01 aprile 2019, 17:30

Investimenti online: il trading, rischi e opportunità

Fare trading significa anche confrontarsi ogni giorno con la necessità di imparare a gestire il rischio.

Investimenti online: il trading, rischi e opportunità

Fare trading significa anche confrontarsi ogni giorno con la necessità di imparare a gestire il rischio. Si tratta senza dubbio di una delle abilità principali che ogni trader deve apprendere per operare su base giornaliera sui mercati finanziari.

Nel campo degli investimenti online come il caso del trading non c’è via di scampo. L’operatore deve essere consapevole che ogni volta che si imbarca in un eseguito ci sono dei rischi in agguato e questi derivano soprattutto dall’instabilità dei mercati.

Se si entra in una posizione e ci si accorge che il mercato continua a rafforzarsi in direzione opposta a quella del proprio investimento allora comincia a concretizzarsi il rischio di perdere capitale di trading, faccenda sempre molto dolorosa per un investitore.

L’incertezza è un fattore costante, perennemente presente nelle attività d’investimento, dal trading online sul Forex a quello sulle materie prime, dai titoli obbligazionari alle azioni e le valute virtuali. La differenza fra un trader professionista esperto e uno alle prime armi è appunto la gestione del rischio, la capacità dell’investitore di analizzare, comprendere e controllare questa incognita.

Come gestire i rischi finanziari del trading

Chi inizia un percorso da trader lo fa attirato dalle enormi prospettive di guadagno che questa attività offre. In pochi sono a conoscenza del fatto che potenzialmente si rischia di perdere molti soldi sui mercati se non si applicano strategie adeguate a limitare i pericoli nelle negoziazioni.

Le principali strategie di trading online tengono conto di aspetti come la volatilità dei mercati, l’errore umano, i difetti nelle analisi dei grafici e le interferenze esterne dovute ai fattori macroeconomici, cose che vanno ben al di là del controllo di un trader sulle proprie operazioni.

A causa di tutte queste incognite ogni negoziatore ha l’obbligo di preoccuparsi prima di contenere le perdite e solo in un secondo momento può concentrarsi sulle strategie da mettere in atto per guadagnare. Sembrerà strano, ma i traders professionisti non pensano mai ai soldi, ma solo a come ottimizzare la loro attività.

Sebbene si tratti di una professione molto dura e seria quella del trader, la maggior parte di chi è giunto ad alti livelli non vive questa attività come un lavoro, ma come una specie di sfida. La sfida consiste nel miglioramento delle proprie capacità di interpretazione dei mercati e nell’avere la meglio sul loro andamento costantemente: ecco quindi che alla fine arrivano anche i profitti.

Il segreto per non correre rischi

Per gestire il rischio molti trader adottano una regola molto semplice che viene definita “regola dell’1 per cento”, questo è il vero e proprio segreto di cui approfittano i maggiori professionisti per fare investimenti vincenti.

In poche parole, per mantenere un profilo prudente, sempre consigliabile quando si investono soldi nel trading online, è opportuno non rischiare mai più dell’1% del capitale disponibile in una singola operazione. Ciò non significa che bisogna investire l’1% dell’importo utilizzabile, ma al contrario il rischio deve essere contenuto entro tale valore.

Nessuno può permettersi di violare questa regola. Nemmeno il maestro Warren Buffett l’ha mai violata e parliamo di uno dei più grandi negoziatori di tutti i tempi. Si tratta semplicemente di buon senso. Essendo consapevoli che ogni operazione può condurre a perdite, meglio limitarle sempre all’1 per cento e passare alla prossima operazione cercando di diminuire al massimo il danneggiamento del capitale.

La perdita di capitale, infatti, è il peggior nemico del trader. Non tanto perché significa perdere soldi, ma perché significa perdere potenziale di investimento e dunque la possibilità stessa di essere attivi come traders. Una possibilità che nessun amante di questa professione è disposto a concedersi.

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium