/ IN&OUT

Spazio Annunci della tua città

Coldelite 3002 RTX, 12 pozzetti, attrezzature Officine bano, Frigoriferi ISA BT e TN da 700 lt, Montapanna Carpegiani...

monolocale ristrutturato nuovo piano terra senza balcone 3 posti letto 350 m dal mare comodo su tutti i servizi 399...

Abito da sposa tessuto originale ARMANI, modello ARMANI, realizzato da Vogue Sposa di Luciana De Stefano. Tessuto seta...

SANREMO, SPLENDIDA VISTA MARE. PRIVATO VENDE MONOLOCALE ARREDATO AL 7° PIANO DI UN BEL COMPLESSO IN OTTIME CONDIZIONI....

In Breve

domenica 25 giugno
domenica 18 giugno
domenica 04 giugno
domenica 14 maggio
domenica 30 aprile
domenica 23 aprile
lunedì 17 aprile
domenica 09 aprile
giovedì 06 aprile
domenica 29 gennaio

Che tempo fa

Cerca nel web

IN&OUT | domenica 05 febbraio 2017, 08:00

In & Out: vivere tra Los Angeles, New York e l'Europa come videomaker per le principali emittenti televisive. La storia di Dennis Alberti

Come racconteresti Sanremo in un video: "Realizzerei tante interviste dettagliate a personaggi che Sanremo l'hanno vissuta e cambiata, come ristoratori storici, artisti, musicisti, lavoratori del Teatro Ariston, e anche mio Padre, che come gli altri ha dato tanto alla città"

Un cognome tipicamente imperiese, ma una storia che porta molto lontano, attravero la lente di una videocamera. Lavorare tra Los Angeles, New York e il cuore dell'Europa, seguire le elezioni di Trump per la Rai, visitare l'antico Egitto con Voyager e vivere la musica con Mtv. Un sogno per molti, ma una realtà per Dennis Alberti  nel pieno del suo successo lavorativo. Questa è la sua storia.

Da Sanremo a Los Angeles. Come si riesce a far diventare realtà un sogno simile?

Con duro lavoro, costanza e fortuna. Quando ci si impegna nelle proprie passioni e non si ha paura di stare lontani da casa, i risultati arrivano da soli.

Hai lavorato come video maker per Sky, Mediaset, Rai. Qual è stato il tuo percorso?

Sono andato a vivere a Roma a 18 anni dove, dopo un scuola professionale di Cinema, ho iniziato man mano a creare come libero professionista, un network lavorativo, sempre più ampio. Questo mi ha permesso di viaggiare per il mondo, girando documentari e tv-show per importanti emittenti televisive e per programmi molto popolari come: Voyager (Rai 2), Presadiretta (Rai 3) Il mentalista e Giardini da incubo (sky Uno), Fremantle, Sky News, Mtv. Oggi vivo tra Los Angeles, New York e l'Europa, collaborando sopratutto a produzioni americane, ma anche tramite società incaricate, a produzioni Italiane come appunto la Rai.

Una delle esperienze più importanti fino ad oggi, nel tuo lavoro

Sicuramente le elezioni americane che ho seguito in prima linea per la Rai. Dalla tensione di un intero paese (gli USA) che si poteva respirare nell'aria, si è passati alla vittoria inaspettata di Trump, che è avvenuta proprio quando ero nel suo quartier generale a New York, ed è stato incredibile! Non posso però dimenticare anche tutte le sensazioni provate in paesi come India, Egitto, Sud America, dove la meraviglia per culture cosi diverse dalla nostra ti spingono a cercare di cogliere al meglio le loro peculiarità, rivissute a loro volta dai telespettatori, sul proprio divano di casa.

Se dovessi girare un video sulla tua città, come lo faresti?

Sanremo e' una perla del territorio e sono moltissimi i video realizzati su questa città, sia per la televisione, sia sui canali multimediali on line, dove tutti con una telecamera sono in grado (e hanno la possibilità) di creare contenuti e renderli visibili al mondo. Quello che secondo me potrebbe far vedere Sanremo sotto una nuova e più interessante prospettiva, sarebbe utilizzare attrezzature e tecniche che non sono ancora usate in massa dalle produzioni italiane, ma che in Paesi come gli Stati uniti sono già uno standard: timelapse, riprese aeree usando droni, riprese 360 gradi, tutte in altissima risoluzione. Realizzerei poi tante interviste dettagliate a personaggi che Sanremo l'hanno vissuta e cambiata, che conosco anche personalmente, come ristoratori storici, artisti, musicisti, lavoratori del Teatro Ariston, e anche mio padre (Cav. Uff. Paolo Alberti) che come gli altri ha dato tanto alla città.

Se a qualche nostro lettore interessasse vedere un tuo video cosa deve fare? 

Può andare sul mio sito www.dennisalberti.com e mi puó contattare a info@dennisalberti.com



Stefania Orengo

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore