ELEZIONI COMUNE DI SANREMO
 / Attualità

Attualità | 03 aprile 2023, 07:14

Fibra ottica a Badalucco: è il primo paese della valle Argentina con la rete collaudata, la parola passa agli enti fornitori

In questi giorni, i tecnici per il piano BUL (Banda Ultra Larga) in Italia hanno effettuato i controlli di rito sull'infrastruttura posizionata all'interno del borgo.

Fibra ottica a Badalucco: è il primo paese della valle Argentina con la rete collaudata, la parola passa agli enti fornitori

È stato fatto il collaudo della fibra ottica installata su Badalucco. In questi giorni, i tecnici per il piano BUL (Banda Ultra Larga) in Italia hanno effettuato i controlli di rito sull'infrastruttura posizionata all'interno del borgo. 

Mesi di lavori e strade spaccate, centraline installate nei carruggi e cavi per quasi 6 km totali. Un lavoro importante finalizzato a portare la tanto attesa rete internet ad alta velocità. Il piano per collegare l'entroterra è in ritardo, ne avevamo parlato giusto alcune settimane fa, facendo il punto della situazione attraverso i dati pubblicati sul sito che permette il monitoraggio dei lavori in tutto il territorio italiano. 

Nel caso di Badalucco la fibra ottica sarebbe dovuta arrivare al più tardi entro fine 2020. Per una coincidenza, pochi giorni dopo l'articolo, in Comune è arrivata la conferma che presto sarebbero arrivati i tecnici per il collaudo della rete. Dopo una settimana di controlli, buone notizie per il paese del buon vivere, almeno sulla carta.

"Abbiamo dato una precertifica all'impianto. Da parte nostra è tutto a norma e i valori sono a posto per consentire l'attivazione. - ci spiega uno dei tecnici intervenuti, Danilo Fasano - Adesso starà agli enti fornitori procedere alle attivazioni". 

In altre parole, la rete c'è, potrebbe funzionare anche domani ma ora è solo una questione burocratica che va ben oltre i confini badalucchesi. Rimane tuttavia ancora un problema da risolvere: se la rete in paese è in ordine, manca il collegamento dal borgo verso la centralina più vicina: Taggia. Un intervento che in prima battuta non era stato previsto. Badalucco si sarebbe dovuta collegare a Montalto Carpasio dove ancora si attende il collaudo nonostante i lavori siano finiti già da diverso tempo.

Stefano Michero

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium