/ Eventi

Eventi | 28 marzo 2023, 13:49

"Il Novecento a Bordighera dall’Europa all’America. Cronache" in mostra all’ex chiesa Anglicana (Foto e video)

Prestigioso evento d’arte dal 13 aprile al 7 maggio

"Il Novecento a Bordighera dall’Europa all’America. Cronache" in mostra all’ex chiesa Anglicana (Foto e video)

Il centro culturale dell’ex chiesa Anglicana ospiterà la mostra "Il Novecento a Bordighera dall’Europa all’America. Cronache" dal 13 aprile al 7 maggio.

A Bordighera con il Novecento tornano i pittori americani. “Dopo ‘Il Novecento a Bordighera: dall’Europa all’America' a cura dell’Archivio Balbo ospitato nell’ex chiesa Anglicana nei mesi di dicembre e gennaio scorsi Bordighera avrà l’onore di allestire un’altra mostra dedicata ai protagonisti della nostra storia nel Novecento. Una mostra di grande significato, che racconta anni di incredibile fervore culturale ed artistico animati da personalità come Giuseppe Balbo, Gian Antonio Porcheddu, Enzo e Beppe Maiolino, Jean Cocteau, Walter Shaw, Jean Guerin, il senatore Raoul Zaccari, Cesare Perfetto ed Angelo Giribaldi Laurenti“ - dice il sindaco di Bordighera Vittorio Ingenito durante la presentazione dell’evento avvenuta oggi presso la Biblioteca Civica Internazionale in via Romana 52.

La mostra, che racconta una stagione artistica straordinaria, vedrà esposte per la prima volta insieme sia le opere di pittori, che hanno reso unica la storia artistica della città delle palme, sia i dipinti dei pittori americani di proprietà comunale, testimonianza delle mostre che contrassegnarono la straordinaria stagione culturale che Bordighera visse nel dopoguerra“Un patrimonio che deve essere ricordato e valorizzato, perché è parte importantissima dell’identità di Bordighera. Per completare la visione abbiamo voluto che fossero esposti anche i dieci dipinti, di proprietà comunale, realizzati da artisti americani allora residenti in Europa: un tesoro, rimasto “nascosto” per anni, che sarà restituito alla città. 'Il Novecento a Bordighera dall’Europa all’America. Cronache' è un evento unico, che realizziamo oggi grazie alla collaborazione con Marco Balbo, cui sono riconoscente, e con l’Archivio Balbo. In corso di mandato abbiamo sostenuto diciotto esposizioni ed ognuna di esse ha posto in luce talenti, opere e personalità; oggi presentiamo la diciannovesima, altrettanto prestigiosa, a conferma del nostro impegno per l’arte e la cultura - sottolinea il primo cittadino che ha presentato, in anteprime, due delle dieci opere dei pittori americani che potranno essere ammirate presso l’ex chiesa Anglicana: “Piccolo nudo” di Pegeen Vail (1952), figlia della mecenate americana Peggy Guggenheim che prestò alcuni dipinti in occasione della II Mostra Internazionale di Pittura Americana, e “Stairs at Coney Island” di Edward Melcarth (1952).

 

A sottolineare l’importanza e il valore dell’iniziativa, il volume “Balbo a Bordighera. Cronache del Novecento” scritto da Marco Balbo e sostenuto, così come la mostra, dall’Amministrazione, che approfondisce personalità, idee, iniziative che negli anni Cinquanta posero la città al centro dell’attenzione internazionale. “Le mostre di pittura americana sono state il più fulgido momento della vita culturale di Bordighera. Sono nate da una straordinaria conseguenza di eventi, messa in moto da un gruppo di artisti, i 'pittori della domenica', che nel secondo dopoguerra cominciarono a riunirsi per studiare sotto la guida di Giuseppe Balbo" - dice Marco Balbo, curatore della mostra e dell'Archivio Balbo - "Nel libro 'Balbo a Bordighera Cronache del Novecento' ho voluto raccontare queste storie, attraverso gli articoli dei giornali, le testimonianze e le opere di chi le ha vissute, per ravvivarne il ricordo e l'esempio”.

Un nuovo prestigioso evento d’arte andrà, perciò, in scena a Bordighera nell’ex chiesa Anglicana a partire dal 13 aprile. "Finalmente riusciamo a vedere delle opere di proprietà dei cittadini di Bordighera che nessuno ha mai visto" - svela il consigliere comunale e ideatore della mostra Claudio Gavioli - "Dagli anni '50 ad oggi non sono mai state esposte".

Elisa Colli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium