/ Attualità

Attualità | 20 giugno 2022, 16:31

Rivieracqua riprende l'attività di recupero crediti, il 25% dei solleciti fatti è stato subito pagato

"Nei mesi scorsi, sono già state inviate le raccomandate di sollecito ed alle quali seguirà, in caso di persistenza nel debito, la limitazione e/o interruzione della fornitura”.

Rivieracqua riprende l'attività di recupero crediti, il 25% dei solleciti fatti è stato subito pagato

Nell’ambito delle attività di risanamento economico-finanziario intraprese da Rivieracqua e che ha visto recentemente l’approvazione da parte del CdA di un bilancio 2021 fortemente all’insegna di un risultato positivo mai raggiunto prima d’ora, l’azienda conferma la ripresa delle attività di recupero crediti.

“Con l’unificazione dei programmi di gestione dei clienti – afferma il Presidente Gian Alberto Mangiante – gli uffici hanno potuto analizzare in modo unitario le posizioni dei morosi ai quali, nei mesi scorsi, sono già state inviate le raccomandate di sollecito ed alle quali seguirà, in caso di persistenza nel debito, la limitazione e/o interruzione della fornitura”.

“La risposta degli utenti è stata buona – dichiara il Responsabile Commerciale di Rivieracqua, l’Avv. Luca Bracco - in quanto circa il 25% dell’importo sollecitato è stato immediatamente pagato mentre in alcuni casi ci è stata richiesta la possibilità di pagare l’arretrato a rate, cosa che, per venire incontro alle necessità dei nostri clienti, è stata concessa”.

Gli Uffici per il pubblico di Imperia, Diano Marina, Ventimiglia e Sanremo (quest’ultimo aperto anche il sabato mattina) sono sempre comunque a disposizione per ogni informazione o necessità e per fornire tutta l’assistenza necessaria per ridurre al minimo i disagi di questa attività.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium