/ Sport

Sport | 27 settembre 2021, 16:03

Nella programmazione e nella partecipazione il segreto del successo del rugby imperiese: le riunioni di avvio attività

Non è mistero che il rugby tenda ad includere e così anche la partecipazione dei genitori all’attività generale, favorendo la coesione e la comprensione dall’interno delle scelte societarie.

Nella programmazione e nella partecipazione il segreto del successo del rugby imperiese: le riunioni di avvio attività

L’attività rugbistica imperiese è già iniziata a livello seniores a fine agosto e a tutti i livelli da settembre. Le categorie di età sono state opportunamente portate agli anni dispari dalla Federazione Italiana Rugby nella volontà di un recupero per tutti dell’anno pressoché perduto a causa della pandemia.

Il tutto anche se ad Imperia una rigida e fattiva osservazione dei protocolli ha comportato una lunga continuità di allenamento. Si entra ora nel vivo con le due riunioni che si svolgeranno martedì 28 settembre, in club house. La prima alle 19 riguarda le attività propaganda dagli under 5 agli under 13, di fatto tutto il comparto “Imperia Rugby”. La seconda alle 20 è in relazione agli under 15 e under 17, considerando i potenziali under 19 aggregati alla prima squadra. Di fatto si parla di Union Rugby Riviera. In queste riunioni, aperte anche e soprattutto ai genitori dei bambini saranno presentati i rinnovati direttivi societari, l’intero settore tecnici, gli allenatori per ogni categoria con le modalità di iscrizione e partecipazione alle attività.

Le riunioni sono aperte anche a quelle famiglie che desiderano sapere qualcosa di più del rugby ad Imperia e dintorni e vogliono indirizzare i giovani di casa allo sport della palla ovale. Per quanto incisive e serrate, le presentazioni sono gravide di indicazioni, dato che lo sforzo delle società imperiesi riveste ormai un innegabile ruolo sociale, educativo, formativo, nonché turistico-economico. In tal senso saranno utili anche le indicazioni in merito all’impiego della struttura, sovente aperta ad eventi complessi ed articolati non solamente rugbistici, nonché alle modalità di ingresso e operatività in club house, vero cuore pulsante del contesto sportivo.

Non è mistero che il rugby tenda ad includere e così anche la partecipazione dei genitori all’attività generale, favorendo la coesione e la comprensione dall’interno delle scelte societarie. 

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium