/ Attualità

Attualità | 15 maggio 2021, 18:35

Michele Corti eletto presidente di Ussi Liguria per la quarta volta

Il testimone raccolto dal padre, lo storico Gianluigi Corti icona del giornalismo sportivo, gli dà la giusta carica e l’entusiasmo per progetti ambiziosi ma raggiungibili ed in parte già conseguiti; vicepresidente è Giovanna Rosi

Michele Corti eletto presidente di Ussi Liguria per la quarta volta

Un plebiscito per Michele Corti, eletto all’unanimità per il quarto mandato alla guida di Ussi Liguria. Lo hanno decretato le elezioni per questo ramo specializzato del giornalismo, molto importante vista la valenza mediatica che ha l’attività sportiva in Italia.

Ad affiancarlo, come consiglieri saranno Giovanna Rosi nel ruolo di vicepresidente, ed i professionali Gianpaolo BattiniMarco CallaiPierluigi GambinoGiovanni PorcellaEnrico Valente. Mentre sono stati eletti come consiglieri collaboratori Fabio GuidoniCarlo Dellacasa e Mario Tagliavacche.

A livello nazionale la Liguria è rappresentata dal consigliere Marco Bisacchi e dal revisore dei Conti Giuseppe Viscardi. “Sono felice di questo ennesimo mandato - ha dichiarato Corti - Il quarto, per cui inizio ad avere discreta esperienza. Mi impegno con grande passione, avendo ereditato da mio padre Gianluigi il senso dell’Ussi, che ho iniziato a vivere nel ’94, quando partecipai per la prima volta, come delegato, al consiglio nazionale”.

Per lui un ricordo toccante del padre, considerato unanimemente un maestro di giornalismo in genere e sportivo in particolare: “Ho raccolto da lui il testimone e questo lo sento molto. Dopo 27 anni di Ussi credo di poter lavorare molto per la categoria”.

E circa il giornalismo sportivo Michele Corti ha idee precise: “È un giornalismo complicato, completo, difficile, intenso. E mi batto perché sia sempre di più per tutti gli sport e non solo legato al calcio. Voglio cercare di far crescere tanti colleghi che si occupano di sport che non siano il calcio”.

Sui progetti futuri e il programma del neo eletto organismo Ussi, Corti indica come priorità l’attenzione al giornalismo in rosa e ai giovani, oltre alla prosecuzione di appuntamenti e corsi formativi: “Ne abbiamo fatto con allenatori e altri personaggi del mondo dello sport e proseguiremo su questa via. Sono stati apprezzati, utili. Vogliamo coinvolgere sempre più persone con particolare attenzione al mondo femminile. Indicativo e significativo in tal senso che il vice presidente sia Giovanna Rosi, una delle prime colleghe in Italia ad avere ruolo apicale e questo mi fa piacere. Ma faremo attenzione anche ai giovani. Lo scorso anno abbiamo istituito un premio a Natale per costoro, i giovani dell’Ussi. Restando sempre il premio storico, l’Albo d’oro che annovera i più grandi e storici colleghi sportivi”.

Dino Frambati

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium