/ Sport

Sport | 18 gennaio 2021, 15:20

Covid 19. Giro di vite secco sull'idoneità sportiva post contagio. Bisognerà attendere almeno 30 giorni prima degli esami e della certificazione

Il Ministero della Salute serra i ranghi e predispone una serie di accertamenti approfonditi soprattutto dopo i casi più gravi

Covid 19. Giro di vite secco sull'idoneità sportiva post contagio. Bisognerà attendere almeno 30 giorni prima degli esami e della certificazione

Era attesa per inizio anno l'emanazione del protocollo per tutti gli sportivi dilettantistici che hanno contratto il virus Sars-Cov-2.

Il Ministero della Salute ha infatti pubblicato tutto l'iter necessario per ottenere il certificato di idoneità sportiva: in primis la visita dovrà avvenire a 30 giorni dall'effettiva guarigione, cui seguirà, a seconda della gravità della sintomatologia subìta una serie di esami, ovviamente proporzionati alle avvenute disfunzioni fisiche.

Il tutto è stato riassunto nella circolare pubblicata dal Ministero. Per consultarla e scaricarla CLICCA QUI

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium