/ Attualità

Attualità | 10 gennaio 2021, 12:34

Vaccino anti covid, Mons. Suetta: “Sarà decisivo, ma occorre anche fede nel Signore” (Video)

“La giornata del 27 dicembre ha dato a tutti una prospettiva che dà respiro e che consente di guardare al futuro con fiducia e serenità”

Mons. Antonio Suetta, vescovo della Diocesi di Ventimiglia-Sanremo

Mons. Antonio Suetta, vescovo della Diocesi di Ventimiglia-Sanremo

Il giorno del 27 dicembre 2020 sarà per sempre ricordato come l’inizio di una nuova era nella lotta al covid-19, la pandemia che ha rivoluzionato il mondo intero nel giro di una decina di mesi. 

In merito alla somministrazione delle prime dosi di vaccino è intervenuto anche il Vescovo della Diocesi Ventimiglia-Sanremo, Mons. Antonio Suetta. A margine della cerimonia per i 150 anni dalla fondazione dell’asilo ‘Corradi’ di Sanremo, Mons. Suetta ha commentato: “La giornata del 27 dicembre ha dato a tutti una prospettiva che dà respiro e che consente di guardare al futuro con fiducia e serenità, un grande risultato da attribuire alla ricerca scientifica, ma occorrono molte cose per il superamento della crisi”.

Dal punto di vista strettamente sanitario il vaccino è decisivo - ha aggiunto Mons. Suetta - ma occorre anche coesione sociale, fantasia, impegno comune e anche fede nel Signore che sostiene la nostra vita e conduce la nostra storia”.

Pietro Zampedroni

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium