/ Sport

Sport | 21 ottobre 2020, 13:01

Automobilismo: i risultati del Team Legend Cars Sanremo al Campionato Italiano Legend Cars

I commenti dei 4 piloti della formazione matuziana

Automobilismo: i risultati del Team Legend Cars Sanremo al Campionato Italiano Legend Cars

Domenica 11 Ottobre sul circuito Internazionale di Varano de Melegari a Parma si è svolta la 4 prova di Campionato Italiano Legend Cars.

I piloti del Team Legend Cars Sanremo hanno avuto alti e bassi per via di una meteo terribile con freddo e pioggia in maniera esagerata, infatti si sono qualificati in pole position Kevin Liguori, 4° Vinicio Liguori, 12° Danilo Laura e 8° Maurizio Massa.

“Il sabato non inizia sotto una buona stella – inizia il racconto Vinicio – perché dopo il primo turno di prove ho capito subito che i miei carburatori non ne volevano sapere di funzionare bene, in più il tempo era poco e abbiamo fatto il massimo, con Kevin, ma non è cambiato niente. La qualifica con il 4 tempo e con i problemi di carburazione mi hanno fatto arrabbiare ancora di più perché la seconda piazza era alla mia portata e mi avrebbe fatto piacere una partenza a fianco di Kevin in pole position. La partenza di gara 1 è andata molto bene, guadagno una posizione e al terzo giro, tribulando con il motore che non gira bene, agguanto per poche curve addirittura la seconda posizione sotto una pioggia veramente esagerata. Ma la mia gara finisce subito dopo perché non riuscendo a guidare in maniera sicura e, non volendo rovinare il motore e per non essere pericolo per gli altri, ho salutato la compagnia e sono rientrato. C'ho provato anche perché guidare sull’acqua mi diverte tantissimo”.

“Io – dice Kevin – al contrario di mio papà non ho avuto problemi, pole vinto gara 1 e gara 2. L’unica preoccupazione era quella di rimanere in pista sotto il diluvio. L’acqua era veramente forte. In gara 1 ho spinto tantissimo anche perché volevo testare la mia Legend per capirne il limite, poi, in gara 2 visto il vantaggio sul secondo che mi permetteva di stare tranquillo, ho iniziato ad amministrare per non buttare via tutto il bel lavoro fatto sino a li”.

“Anche l’anno scorso a Novembre eravamo a Varano e il diluvio era maggiore – ci spiega Danilo Laura – non ho esagerato e sono riuscito ad arrivare terzo, ma questa gara è stata veramente difficile. In gara 1 ho rischiato un po' di più per capire il limite e mi sono trovato abbastanza bene, ma in gara 2 grazie ad un’aquaplaning in pieno rettilineo, ho tirato una botta sui jersey che mi ha distrutto l’avantreno sinistro e mi sono dovuto fermare”.

"Gara difficilissima - racconta Maurizio Massa -, visibilità quasi nulla in partenza, il tempo di prendere filing con la macchina e subito mi sono giocato un jolly, direi anche due... in pieno rettilineo appena messo la quinta la macchina parte di colpo verso i jersey poi a pochi centimetri dal colpirli riprende grip e riesco con un colpo di acceleratore a rimetterla dritta. Bella storia che finisce bene e soprattutto senza danni. In Gara due non ho voluto rischiare niente, mi sono accontentato”.

Ora il Team si prepara per il penultimo turno, il 1 Novembre al Tazio Nuvolari di Cervesina, sperando in una giornata soleggiata o quanto meno senza pioggia.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium