/ Solidarietà

Solidarietà | 06 ottobre 2020, 13:28

Alluvione Ventimiglia: i ringraziamenti della LNDC ai cittadini che si sono adoperati per gli animali, al via raccolta fondi

La Presidente della LNDC della città di confine, Cristina Baldessari: “Siamo intervenuti immediatamente ed è stata una corsa alla solidarietà. Aiutateci a mettere in sicurezza le strutture, bisogna iniziare a ragionare in termini di prevenzione”

Alluvione Ventimiglia: i ringraziamenti della LNDC ai cittadini che si sono adoperati per gli animali, al via raccolta fondi

"I cani custoditi all’interno del canile non sono stati lasciati soli nemmeno un attimo - spiega la Presidente della LNDC di Ventimiglia, Cristina Baldessari -. Sono animali problematici e avevano bisogno di tutto il supporto possibile. Sono stati accuditi e trasportati in una pensione privata. Sono al sicuro e stanno bene. La situazione nel gattile è stata sicuramente più drammatica in quanto sono morti annegati degli animali. È tempo di iniziare a ragionare in termini di prevenzione. Abbiamo bisogno di fondi per acquistare scaffalature più alte, solo così è possibile scongiurare il peggio davanti a episodi così catastrofici”.

Il nubifragio che ha colpito la Liguria, che ha avuto il suo peso in termini di vite umane mettendo in ginocchio attività commerciali ed economiche, non ha risparmiato conseguenze terribili nemmeno sugli animali. LNDC lancia una raccolta fondi destinata sia alla sezione di Ventimiglia che purtroppo ha subito grossi danni alla struttura del canile, sia all’ associazione Randagi Fortunati che gestisce il gattile e che, purtroppo, ha subito perdite anche in termini di vite degli animali.

"C’è bisogno dell’aiuto di tutti, anche piccolo, per ripristinare in minor tempo possibile le strutture ma anche per farlo nel migliore dei modi per tutelare la vita degli animali con la speranza che l’ondata di maltempo si plachi.
LNDC ringrazia i tanti volontari che non si sono risparmiati nemmeno un secondo durante l’emergenza e auspica che la corsa alla solidarietà non si arresti ma che permetta di intervenire al meglio per garantire il benessere di tante creature indifese".

Chiunque voglia dare un piccolo aiuto per contribuire alla messa in sicurezza del canile e del gattile può farlo con un bonifico all’IBAN IT91 D084 3949 1100 0023 0102 266.

C.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium