/ Attualità

Attualità | 16 settembre 2020, 15:03

Ventimiglia: bambini dell'asilo costretti a restare tutto il giorno sotto il sole, la protesta delle mamme

"Già a giugno 2019, quindi in un periodo pre-Covid, avevamo chiesto al Comune l'installazione di un telo per riparare dal sole i nostri bambini ma, nonostante un sopralluogo, nulla è stato installato fino ad oggi”.

Ventimiglia: bambini dell'asilo costretti a restare tutto il giorno sotto il sole, la protesta delle mamme

Un gruppo di mamme i cui figli frequentano la Scuola dell'Infanzia di Bevera, ci hanno scritto per denunciare una situazione venutasi a creare per i loro bambini.

Secondo quanto comunicato dalle maestre alle mamme, infatti, per le prime settimane di scuola i bambini passeranno le giornate nel cortile, privo di qualsiasi opera che li possa riparare dal sole, per permettere il corretto inserimento dei nuovi bambini ed evitare assembramenti come da disposizioni vigenti.

“I nostri bambini – ci hanno detto le mamme - trascorreranno quindi parecchie ore al giorno fuori sotto il sole ancora forte, correndo e sudando con il rischio concreto di accaldarsi e prendere i primi malanni per i quali saranno poi costretti a rimanere a casa. Già a giugno 2019, quindi in un periodo pre-Covid, avevamo chiesto al Comune l'installazione di un telo per riparare dal sole i nostri bambini ma, nonostante un sopralluogo, nulla è stato installato fino ad oggi”.

“Sia il Sindaco che il vice - terminano le mamme - sono al corrente degli interventi che abbiamo già piu volte richiesto ma nè loro nè l'Assessore Riolfo sono mai intervenuti quindi nulla è mai stato fatto anche se la richiesta originale è stata fatta ormai un anno e mezzo fa. Ci e'stato chiesto di pazientare e ci è anche  stato detto che comunque un telo potrebbe volare via, ma se i lavori fossero stati fatti con tutti i criteri già a suo tempo, non ci troveremmo oggi in questa situazione”.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium