/ Attualità

Attualità | 16 settembre 2020, 12:45

Per la sanremese Amer Yacht un successo doppio: la personalizzazione degli interni agli ‘World yachts trophies’ di Cannes ed i 60 anni della famiglia Amerio a Genova

Tra le novità premiate di quest’anno il cantiere sanremese si è aggiudicato, per il secondo anno di seguito, il trofeo speciale dedicato al miglior scafo semi-custom del 2020 in assoluto.

Per la sanremese Amer Yacht un successo doppio:  la personalizzazione degli interni agli ‘World yachts trophies’ di Cannes ed i 60 anni della famiglia Amerio a Genova

Sabato scorso Amer Yachts è stata premiata alla serata di gala degli “World Yacht Trophies”  che si è svolta nel pieno rispetto delle regole anticovid al Carlton di Cannes. Quest’anno la manifestazione del Cannes Yachting Festival è stata sospesa a causa della situazione sanitaria ma questo non ha impedito che il magazine Yacht France organizzasse l’evento glamour che determina l’indice dei trends del momento.

Tra le novità premiate di quest’anno il cantiere sanremese si è aggiudicato, per il secondo anno di seguito, il trofeo speciale dedicato al miglior scafo semi-custom del 2020 in assoluto. Il riconoscimento testimonia la grande attitudine del cantiere ad estremizzare la personalizzazione, la strada percorsa insieme dallo studio Wilmotte et Associés e Stefano Tini ha fatto intrecciare la summa del gusto italiano e l’enfatizzazione del singolo dettaglio tipicamente francese.

Un blu esterno con pantone dedicato, denominato Blu Capri, per uno scafo che sarà protagonista del charter per la stagione 2021. La barca parteciperà in anteprima al Salone nautico di Genova 2020 dal 1° al 6 ottobre. Il primo salone post Covid dedicato alla filiera nautica che è arrivato alla sua 60a edizione. 

Va sottolineata la presenza continuativa della Famiglia Amerio. Il fondatore, Fernando, ha partecipato in prima persona a tutte le edizioni, i primi anni con le case costruttrici motori, comprese le edizioni a Milano, poi da dealer insieme ai figli e a partire dagli anni '90 lanciando il proprio marchio 'Amer Yachts'.

La famiglia Amerio ha sempre investito e sostenuto l’unico evento italiano nautico a livello internazionale: “Impossibile non ricordare la felicità e l’euforia - dice Barbara Amerio - quando da piccoli partivamo presto per andare al Nautico a trovare papà e per fare incetta di adesivi e gadget nella folla della domenica. Erano i tempi del tutto venduto in salone".

 

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium