/ Altri sport

Altri sport | 27 giugno 2020, 06:45

Come installare un'app spia su un cellulare?

Negli ultimi anni sono apparsi sul mercato molti software per spiare le chiamate da un telefono cellulare e persino l'intera attività del dispositivo. Ma a cosa servono davvero questi gadget degni di un film di James Bond?

Come installare un'app spia su un cellulare?

Negli ultimi anni sono apparsi sul mercato molti software per spiare le chiamate da un telefono cellulare e persino l'intera attività del dispositivo. Ma a cosa servono davvero questi gadget degni di un film di James Bond? L'hacking di un telefono consente di seguire tutte le manipolazioni gestite dal proprietario. Tuttavia, l'hacking in un telefono remoto richiede l'installazione di uno spyware che registrerà tutti i dati sul dispositivo interessato e li renderà disponibili all'istante e in tempo reale. Ma come spiare un cellulare? Per fare ciò, è necessario avere un contatto diretto con il dispositivo ed eseguire l'installazione dell'app spia da soli. Ciò che è interessante è che una volta installato, il software funziona in modo sottile, senza traccia, senza icona e senza notifica. Si ha pertanto, la flessibilità di selezionare la gamma di funzionalità necessarie per monitorare tuo figlio, il tuo coniuge o la persona amata. L'installazione di spyware su uno smartphone non è complicata. Non appena avrai il telefono di destinazione in mano, ti serviranno solo 10 minuti di pazienza per completare l'installazione dell'app. Si noti che è essenziale farlo direttamente sul telefono di destinazione, da soli o con l'aiuto di una persona esperta per sperare in buoni risultati. Infatti, con l'obiettivo di essere in grado di monitorare il telefono in remoto in qualsiasi momento, sarà necessario preventivamente averlo in mano per installare correttamente lo spyware. Se il software non è installato correttamente, alcune funzionalità potrebbero essere difettose e avrai accesso solo a una determinata categoria di dati, anziché a tutti.


Come procedere all'installazione?

Prima di avviare l'installazione del tuo spyware, devi prima andare alle impostazioni di sicurezza del dispositivo per attivare l'autorizzazione per installare applicazioni da fonti sconosciute. Se questo prerequisito non viene soddisfatto, il dispositivo in questione rifiuterà qualsiasi tentativo di installazione del software, per la semplice ragione che non riconosce la fonte di detto software. Sviluppa quindi una resistenza, un'opposizione alla ricezione di questo software estraneo nel suo campo di sfruttamento. Per risparmiare tempo, è più ragionevole attivare l'opzione di autorizzazione prima di iniziare l'installazione.In generale, gli smartphone appartengono a due grandi famiglie di sistemi operativi: Android e Ios. Questi due sistemi operativi sono i più diffusi e sono riconosciuti per la loro facilità d'uso e il loro elevato potere protettivo. Se vuoi hackerare il tuo coniuge o tuo figlio, la probabilità che utilizzino uno di questi sistemi è alta. E l'installazione su questi due sistemi non avviene allo stesso modo. Ad esempio, per iPhone, le barriere di sicurezza presenti sono più tenaci e limitano le prestazioni del dispositivo per utenti esterni. Dobbiamo quindi trovare un modo per disinnescare le barriere protettive, a partire dall'attivazione dell'opzione di autorizzazione. Devi anche effettuare il jailbreak del telefono per aprire le porte di sicurezza e liberare le capacità del dispositivo. Il jailbreak di un dispositivo iPhone richiede una serie di competenze tecniche IT. Se non ti senti in grado di eseguire il jailbreak del dispositivo che desideri spiare, chiama uno specialista. Altrimenti, fai un rapido tour di un sito di computer serio per immergerti nei passaggi.

Il principio è lo stesso per i telefoni Android. Tuttavia, non è più un jailbreak, ma piuttosto il rooting. Prima di installare un'app spia su un telefono Android, devi assicurarti che sia rootato. Come il jailbreak, il rooting libera il dispositivo dalle sue barriere di sicurezza e rilascia le sue capacità e prestazioni. Un dispositivo rootato non si oppone più all'installazione di un software esterno, ma semplifica ulteriormente la sua gestione. Questo è il motivo per cui sarà più facile installare spyware su un telefono rootato rispetto a un telefono Ios. Il rooting ti permetterà anche di attivare tutte le possibili funzionalità dei tuoi cookie, cosa che non potrai fare con un telefono non rootato.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium