Elezioni comune di Diano Marina

 / Cronaca

Cronaca | 24 giugno 2020, 17:17

Sanremo: ruba da un terrazzo un generatore di corrente e la Polizia lo scopre seguendo la scia dell'olio, denunciato un 41enne

Gli agenti inoltre, hanno denunciato a piede libero un tunisino di 38 anni trovato in possesso di una bici elettrica rubata l'anno scorso e di un 21enne per tentata estorsione ai danni di un amico

Sanremo: ruba da un terrazzo un generatore di corrente e la Polizia lo scopre seguendo la scia dell'olio, denunciato un 41enne

Durante un servizio di pattugliamento volto alla prevenzione e la repressione dei reati contro il patrimonio, gli agenti della sezione investigativa del commissariato di Polizia di Sanremo rinvenivano una bicicletta elettrica sottratta al legittimo proprietario più di un anno fa. L’attuale possessore, un cittadino tunisino di 38 anni, non riusciva a fornire elementi plausibili che legittimassero la detenzione e la provenienza del veicolo ed è per questo che è stato denunciato all’autorità giudiziaria per ricettazione. La bici è stata restituita al legittimo proprietario, piacevolmente sorpreso del ritrovamento.

Nella notte invece, un residente di un condomino ha richiesto l’intervento della Polizia di Stato perché si era accorto del furto del generatore di corrente posizionato sul suo terrazzo. Gli agenti intervenuti hanno verificato che presumibilmente l’oggetto era stato calato dal terrazzo con una fune e trasportato fino ad un condominio di una via parallela a quella del luogo del furto. Appurato che l’oggetto perdeva dell’olio, gli agenti hanno seguito la scia del liquido e ritrovavano la notte stessa il generatore in una cantina condominiale dove era stato temporaneamente appoggiato. Dalle indagini effettuate, gli operatori della sezione investigativa, grazie anche alla conoscenza di soggetti “noti” autori di reati predatori, risalivano dopo poche ore all’autore del furto e si tratta di un sanremese di 41 anni che veniva denunciato per furto aggravato.

Infine, è stato denunciato un giovane di 21 anni il quale avanzava continuamente pretese in somme di denaro ad un suo amico e coetaneo che, che dopo l’ennesima richiesta, decideva di non dargli più il denaro richiesto. Di fronte al rifiuto, il 21enne gli sottraeva il telefono cellulare chiedendo del denaro per riaverlo. Deciso a porre fine alla condotta estorsiva, la vittima denunciava l’amico che rintracciato dalla Polizia di Stato, veniva indagato il stato di libertà per tentata estorsione.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium