/ Attualità

Attualità | 11 giugno 2020, 12:45

Ventimiglia: incontro Amministrazione-Confcommercio sulla pratica Dimar, Lupi "Prenderemo posizione dopo la relazione del professionista incaricato"

Il presidente provinciale ha partecipato al tavolo insieme a quello cittadino, Trucchi, con il Sindaco Scullino, parte della Giunta e della maggioranza.

Ventimiglia: incontro Amministrazione-Confcommercio sulla pratica Dimar, Lupi "Prenderemo posizione dopo la relazione del professionista incaricato"

Incontro positivo, questa mattina in Comune a Ventimiglia, tra la locale Amministrazione ed i vertici provinciali e cittadini di Confcommercio, in relazione alla cosiddetta pratica Vimar sugli insediamenti commerciali a Bevera (leggi la notizia cliccando QUI).

Al tavolo c’erano il Presidente provinciale Enrico Lupi, quello cittadino Dario Trucchi, il Sindaco Scullino, accompagnato da diversi esponenti della Giunta e della maggioranza. La pratica, come noto, ha provocato un vero e proprio scossone politico nella città di confine con la maggioranza che si è spaccata al momento della votazione della pratica in consiglio comunale.

“Abbiamo espresso la nostra posizione – ha detto Enrico Lupi all’uscita dalla riunione – in qualità di associazione di categoria maggiormente presente sul territorio, ma abbiamo accolto con piacere la posizione dell’Amministrazione, pur rimanendo in attesa di capire con precisione cosa si vuol fare nell’area. Un incontro sicuramente positivo”.

La Confcommercio ha annunciato di aver affidato al Prof. Lorenzo Cuocolo, Amministrativista del Foro di Genova, l’incarico per fare una ricognizione della pratica alle origini ed anche su eventuali trasformazioni future. “Nel contempo – prosegue Lupi - attiveremo una consultazione con gli associati sul territorio e, nel caso in cui la pratica fosse positiva, anche noi vorremmo dire la nostra a titolo consultivo, dando il nostro contributo. L’Amministrazione ha dato disponibilità ad interloquire anche in progress e siamo soddisfatti per il riconoscimento che ci è stato dato”.

Le quattro strutture prevedono eventuali installazioni commerciali non alimentari di vario genere. Dalla Confcommercio viene confermato che sarà importante che non ci sia concorrenza con i commercianti del centro: “Noi abbiamo fatto la ‘fotografia’ della situazione questa mattina e, sia chiaro che, pur rispettando le scelte politiche, prenderemo comunque posizione sull’argomento, una volta ricevute le conclusioni dal professionista incaricato di visionare la pratica e dopo aver capito le intenzioni dell’Amministrazione”.

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium