/ Calcio

Calcio | 22 gennaio 2020, 15:30

Calcio, Seconda Categoria A. I promossi e bocciati del girone di andata per Massimiliano Mitola: "Mi aspettavo l'Atletico Argentina davanti, ma l'Oneglia sta facendo un grande lavoro"

L'ex allenatore del San Bartolomeo commenta la prima parte di stagione dei gialloblu: "Dispiace vederli in fondo"

Massimiliano Mitola (secondo in basso da sinistra) capitano del San Bartolomeo negli anni '90

Massimiliano Mitola (secondo in basso da sinistra) capitano del San Bartolomeo negli anni '90

Il girone di andata del campionato di Seconda Categoria targato Girone A si è concluso e il ritorno riprenderà domenica 9 febbraio.

Tra sorprese, conferme e delusioni sono state partite emozionanti in questa prima parte di stagione con l'Atletico Argentina che ha tagliato il traguardo del titolo d'inverno: ad analizzare e fare le pagelle alle squadre per noi di Rivierasport.it è Massimiliano Mitola, ex allenatore del San Bartolomeo e attualmente senza panchina.

Mister Mitola, cominciamo dai campioni d'inverno: si aspettava l'Atletico Argentina in testa alla fine del girone di andata? "Sì, mi aspettavo l'Atletico Argentina campione d’inverno. I rossoneri sono una squadra composta da giocatori di categoria superiore, anche se l'Oneglia è un'agguerrita concorrente per la vittoria finale con la stessa Argentina".

E' stato sorpreso dall'Oneglia Calcio di mister Gianni Bella? "L'Oneglia Calcio non mi ha sorpreso, sono contento per Gianni Bella che fa parte di una società seria nata quest’anno con buoni dirigenti e ottimi giocatori. In primis Turi Bella, giocatore di categoria superiore e del mio amico Griseri anche lui giocatore importante per esperienza".

Quale squadra l'ha delusa di più nella prima parte di stagione? "Non posso non dire il San Bartolomeo. Dispiace vedere la mia ex squadra in fondo alla classifica".

Qual'è la sua squadra favorita alla vittoria finale? "Dico Atletico Argentina per l’esperienza passata, ma ripeto che l'Oneglia le darà del filo da torcere fino all'ultima giornata".

Daddi, Scaburri, Turi Bella e Rovella, tanti ottimi giocatori: è un segnale che il campionato di Seconda Categoria è migliorata a livello tecnico? "I giocatori che mi hai nominato hanno tutti giocato in categorie superiori. Sicuramente il loro arrivo ha alzato l’asticella portando tanta qualità a questo campionato".

Riccardo Aprosio

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium