/ Attualità

Attualità | 25 settembre 2019, 12:26

Santo Stefano al Mare: prima scuola della provincia ad avviare nel 2019 il progetto di mobilità sostenibile Pedibus & Bicibus

La scuola primaria di Santo Stefano al Mare in collaborazione con EduMob ha coinvolto genitori, studenti e insegnanti in un importante momento di mobilità sostenibile e responsabile.

Santo Stefano al Mare: prima scuola della provincia ad avviare nel 2019 il progetto di mobilità sostenibile Pedibus & Bicibus

Hanno preso il via questa mattina due progetti che uniscono la salute e la cura per l'ambiente: il Pedibus e il Bicibus. Prima scuola di tutta la provincia di Imperia e per il secondo anno consecutivo, la scuola primaria di Santo Stefano al Mare in collaborazione con EduMob ha coinvolto genitori, studenti e insegnanti in un importante momento di mobilità sostenibile e responsabile.

Tutti gli alunni della scuola primaria, accompagnati dai genitori, dopo il ritrovo nella piazza del comune, sono stati divisi in due gruppi: uno legato al progetto Pedibus si è recato a scuola a piedi, mentre il secondo, legato al Bicibus ha utilizzato la bicicletta per raggiungere lo stesso traguardo.

Zero inquinamento e tanto divertimento” per i giovani studenti che, muniti di pettorina gialla e “scortati” dalle guide della Coop Hesperos, di FIAB Imperia e dalla polizia municipale hanno ricevuto un diario dove troveranno informazioni sulla mobilità sostenibile, consigli e suggerimenti per attività da svolgere all'aria aperta e uno spazio dove annotare le proprie esperienze personali.

L'iniziativa ha rappresentato un grande successo, non solo per un approccio responsabile verso l'ambiente ma anche per la grande partecipazione di bambini, genitori, insegnanti e rappresentanti dell'amministrazione comunale.

L'evento si inserisce nella Settimana Europea della Mobilità sostenibile ed ha visto la scuola di Santo Stefano al mare collaborare con il progetto Edu-Mob, cofinanziato dal Programma di cooperazione transfrontaliera Italia Francia ALCOTRA 2014-2020. La Regione Liguria è Autorità Capofila del progetto e partner francese è il Dipartimento delle Alpi Marittime, mentre il Parco Alpi Liguri è attuatore della parte di educazione ambientale attraverso la Coop Hesperos.


Stefania Orengo

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium