ELEZIONI COMUNE DI TAGGIA
 / Sport

Sport | 11 maggio 2022, 07:03

Motociclismo: il sanremese Davide Dall'Ava vince la seconda prova dell'italiano di Enduro Estremo

Nella categoria 'Silver' si è aggiudicato la vittoria su un terreno reso quasi impossibile dal fango, infliggendo distacchi abissali agli inseguitori

Motociclismo: il sanremese Davide Dall'Ava vince la seconda prova dell'italiano di Enduro Estremo

Il sanremese Davide Dall’Ava su KTM, portacolori del Team Tnt/Drt Powersports ha partecipato, nel weekend, alla Hunger Games, seconda prova di Campionato Italiano di Enduro Estremo che si è svolta a Graffignano

Circa 120 piloti si sono dati battaglia sulle colline nei dintorni della piccola cittadina della provincia di Viterbo, un giro impegnativo che la pioggia dei giorni precedenti alla corsa ha reso ancora più impervio. Il prologo del sabato per stabilire l’ordine di partenza prevedeva un giro ridotto di qualche chilometro, e con meno passaggi difficili per permettere ai piloti di dare il meglio senza il rischio di ritrovarsi imbottigliati in qualche tappo.

Dall’Ava, capo classifica provvisorio della categoria ‘Silver’, perché già vincitore della prima gara di campionato a Genova, ha cercato subito di partire tra i primi, proprio per evitare intoppi e la sua esperienza ha pagato con la ‘Pole position’ nel prologo e il diritto di partire la domenica da solo con 15 secondi di vantaggio sul suo inseguitore, il velocissimo pilota francese del team ‘Shearco Academy’, a poco più di un paio di secondi.

Anche in questo caso come nella precedente corsa, sabato notte la pioggia è caduta copiosa sul tracciato ma, in questa occasione gli organizzatori (poco esperti o troppo sicuri) hanno tralasciato alcune attenzioni necessarie alla riuscita di una buona gara.

La domenica mattina via alla gara di due ore, dopo una manche di un’ora e trenta della ‘Bronze’ che già poteva far pensare alla necessità di modificare il percorso perché, anche trattandosi di un campionato estremo, non toglie che qualche passaggio possa essere modificato se ritenuto pericoloso o impossibile.

Dall’Ava parte bene cercando di prendere margine ma, nella fretta, tenta un passaggio troppo ripido e si ferma su una salita mentre 3 o 4 dei suoi inseguitori lo superano su una via più fattibile. Al termine del primo giro di 11 km Davide transita in quinta posizione ma, come il copione di ‘Hunger games’, iniziano le scene di ‘fantascienza’: quando i primi piloti del secondo giro iniziano a raggiungere gli ultimi piloti del primo, nel tratto di un ruscello che ormai è diventato una palude di melma e fango, superare è praticamente impossibile. Il personale in aiuto ai piloti scarseggia e, quindi, i più bravi cercano vie alternative parallele naturalmente senza tagliare il percorso altrimenti si viene immediatamente squalificati.

In questo caos generale il pilota del Moto Club Enduro Sanremo inizia la sua rimonta e, al termine del secondo giro, passa sotto il traguardo in seconda posizione. Quando i piloti del terzo giro ritornano nel ruscello ormai è l’inferno, ci sono moto incastrate ovunque, driver che si aiutano tra loro, argani a motore che cercano di liberare moto sprofondate nel fango e quei pochi ‘Marshal’ predisposti per aiutare i piloti sono esausti.

Dopo quasi 40 minuti passati a spingere la moto nel fango Dall’Ava transita per primo sotto il traguardo quando mancano dieci minuti allo scadere delle due ore, ma l’organizzazione e il Direttore di Gara decidono di fermare qui la corsa. Il sanremese vince con quasi quindici minuti di vantaggio su Mattia Moscheni e venti sul francese Bruno Mamone. Distacchi abissali per tutti.

Buona la gara di un’altro sanremese anche lui compagno di squadra di Dall’Ava nel Team Tnt, Luca Bianchi (su Ktm) alla sua seconda gara ‘estrema’. E’ arrivato ventunesimo assoluto nella categoria ‘Silver’. Con un po’ di esperienza in più potrà sicuramente migliorare.

Prossimo appuntamento con il Campionato Italiano Enduro Estremo il 4 e 5 giugno a Teramo.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium