Attualità - 05 gennaio 2022, 14:30

Imperia, in arrivo oltre mezzo milione di euro per il sostegno alla povertà: stanziati per i percettori del reddito di cittadinanza 262 mila euro

Il Comune inoltre, ha previsto l'assegnazione di 302 mila e 324,44 euro quali contributi per il sostegno alla locazione e alle persone con disabilità ed in particolare degli studenti

Imperia, in arrivo oltre mezzo milione di euro per il sostegno alla povertà: stanziati per i percettori del reddito di cittadinanza 262 mila euro

In arrivo altre somme per i cittadini in difficoltà. Il Comune di Imperia infatti, ha accertato che sono ancora disponibili i fondi assegnati dallo Stato e dalla Regione Liguria a sostegno delle attività istituzionalmente rese dal settore dei servizi Sociali, prima infanzia, attività educative e scolastiche.

In particolare si tratta di 262 mila e 187,82 euro quali fondi regionali assegnati per progetti di 'estrema povertà' e 302 mila e 324,44 euro quali fondi regionali assegnati per il sostegno alla locazione e per il sostegno alla disabilità.

Gli oltre 262 mila euro saranno destinati a favore dei beneficiari del reddito di cittadinanza, in possesso dei requisiti previsti dalla legge, previa istruttoria dell'assistente sociale e sottoscrizione del patto per l'inclusione sociale. La cifra massima erogabile per ogni beneficiario ammonta a 8 mila e 500 euro. I nominativi e l'entità dei rispettivi benefici economici e interventi verranno individuati in sede di ogni liquidazione previa approvazione da parte della competente commissione Sovradistrettuale.

Gli altri fondi invece, saranno devoluti a a favore dei conduttori di alloggi in locazione e a favore dell'integrazione di studenti disabili frequentanti l'anno scolastico 2021/2022. A breve quindi l'ente provvederà ad emanare il relativo bando per accedere ai contributi. 

Si tratta di somme diverse da quelle erogate nel novembre scorso che erano invece, rivolte al sostegno di nuclei familiari in difficoltà, anche a seguito della pandemia da Covid-19, tramite il bando 'S.O.S. Famiglie'. All'esito dell'istruttoria comunale, che prevedeva l'assegnazione di 250 mila euro, vennero accolte 223 istanze mentre 182 vennero respinte in quanto mancanti di uno o più requisiti previsti dal bando.

I motivi per cui alcune domande vennero bocciate furono tanti e vari. Alcuni non compilarono in modo non corretto la modulistica mentre 80 erano già beneficiari di reddito di cittadinanza e quindi non potevano partecipare. Il 48,9% quindi delle domande fu respinto in quanto i richiedenti usufruivano già di questo tipo di sussidio. 

 

Angela Panzera

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU