Cronaca - 06 novembre 2021, 13:02

Ambulante sciopera al Mercato di Sanremo contro lo spostamento del banco, "Problema non solo mio, siamo pronti ad andare per vie legali"

Roberto, conosciuto come 'l'egiziano' storico commerciante ambulante questa mattina anziché posizionare le plance con sopra la merce ha affisso un cartello: 'Sciopero per danni subiti, causa spostamenti coatti'.

Ambulante sciopera al Mercato di Sanremo contro lo spostamento del banco, "Problema non solo mio, siamo pronti ad andare per vie legali"

Oggi al mercato del sabato di Sanremo c'è chi protesta e sciopera. Si tratta di Roberto, conosciuto come 'l'egiziano' storico commerciante ambulante che questa mattina anziché posizionare le plance con sopra la merce ha affisso un cartello: 'Sciopero per danni subiti, causa spostamenti coatti'. 

Le motivazioni della protesta spiegate da Roberto:

Il problema riguarda gli spostamenti, quattro in due anni che hanno interessato questo ambulante e diversi altri commercianti. Roberto e la sua compagna sono regolari titolari di una licenza e avevano un posto nel portico davanti all'ingresso del Mercato Annonario, poi sono stati spostati di lato per questioni legate alla sicurezza, subito dopo c'è stato il Covid e il trasferimento del mercato ambulante, le misure restrittive e tutto quello che oggi abbiamo imparato a conoscere. Una volta che il mercato settimanale è ritornato nella sua posizione Roberto si è visto trasferire il banco di fronte a salita San Siro ma anche lì evidentemente la posizione non andava bene, tanto che oggi è stato obbligato a spostarsi alcuni metri più in su, verso la torre Saracena, in una posizione chiusa sui lati, con minor passaggio di clientela e una visibilità giudicata insufficiente. 

Roberto oggi ha scelto di opporsi a queste decisioni arrivate dal Comune e ha scioperato per farsi portavoce di un problema che non è soltanto suo. Sono una decina gli ambulanti che si sono ritrovati in una posizione diversa, da quella su cui avevano investito soldi e tempo. 

Un malumore diffuso che si respira tra le poche vendite della giornata. Come ci hanno spiegato gli ambulanti questi spostamenti hanno una conseguenza diretta: la clientela non li trova più e quindi ci vogliono mesi prima di rifarsi un giro, in un momento di grave difficoltà economica per tutto il settore. Questi commercianti sono sul piede di guerra pronti ad adire alle vie legali perchè in tutto questo hanno lamentato l'assenza di un dialogo con palazzo Bellevue a fronte di scelte imposte che hanno causato un danno oggettivo.

Stefano Michero

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU