Al Direttore - 22 ottobre 2021, 07:31

Imperia: monopattini circolano in modo troppo pericoloso sulle strade, la denuncia di un 'Rider'

Imperia: monopattini circolano in modo troppo pericoloso sulle strade, la denuncia di un 'Rider'

Un nostro lettore, Alessandro Biagini, che svolge l'attività di Rider ad Imperia, ci ha scritto evidenziando il problema dei monopattini:

“Sono impegnato a lavorare tutti i giorni per circa otto ore e mi ritengo ‘qualificato’ a denunciare pubblicamente un fatto a mio avviso allarmante, di cui forse nessuno ha ancora percepito la gravità. Il problema in questione si chiama ‘Monopattini elettrici’ che circolano ormai in gran numero sulle nostre strade a qualunque ora e, soprattutto, in qualunque direzione comprese quelle in contromano non consentite. Ho modo di osservare con i miei occhi ogni giorno la frustrante apparizione di questi veicoli che transitano non rispettando i sensi di marcia delle strade, per non parlare poi dell'aberrante normale transito sulle corsie di marcia. Ci rendiamo conto che stiamo permettendo a dei veri e propri giocattoli di spostarsi fra veicoli a motore dalle enormi energie? E se è vero che negli ultimi mesi diversi pedoni sono stati investiti sulle strisce pedonali da veicoli a motore (un mio caro amico), segno evidente di un destino ineluttabile che ciclicamente genera un figlio di puttana che riesce ad investire un essere umano mentre attraversa le strisce pedonali col segnale avanti verde, come possiamo permettere ai giovani conducenti dei monopattici elettrici di avventurarsi in strade così spesso poco sicure.  (con dei giocattoli ricordiamocelo!). Lo Stato vende pacchetti di sigarette in regime di monopolio su cui scrive che fanno molto male alla salute e producono il cancro. Proviamo a scrivere sui monopattini quanto sono pericolosi durante la circolazione stradale. Cari cittadini, madri e padri di quei ragazzi in monopattino, svegliatevi e prendete coscienza di quel reale pericolo che incombe sui vostri figli. Essi mi odieranno lo so, ma non vedo il motivo per cui non ne dovessi parlare”.

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU